Come

Bonus gomme auto 2022: Come funziona | Dani Gomme Usate

Il Contributo Pneumatici consiste in un sussidio volto a sostenere gli italiani che viaggiano con autoveicoli, ma che allo stesso tempo devono subire aumenti generali. La sostituzione delle gomme usate, invece, permette a tutti di viaggiare in sicurezza in auto o in moto, ma anche di risparmiare carburante. E poter spendere un po’ meno per la benzina è sicuramente molto gradito in questi giorni.

Con i prezzi del carburante in aumento sempre più rapido, un pieno di carburante sta diventando sempre più costoso. Tuttavia, possiamo fare molto per ridurre il consumo di benzina o diesel. Uno dei tanti suggerimenti nelle guide online è, ad esempio, uno stile di guida meno aggressivo.

Okuma: Come richiedere il bonus gomme 2022

I parlamentari di Lega Nord, Forza Italia e Movimento Cinque Stelle, che hanno proposto il Bonus pneumatici 2022, hanno deciso di ridurre questi costi.

Cos’è il bonus pneumatici e in cosa consiste

È uno sconto di 200 euro sull’acquisto di pneumatici più efficienti e più sicuri con il marcatura di Classe A o B, in caso di acquisto di pneumatici entro il 31 dicembre 2022.

Dal 1 maggio 2021 è entrata in vigore la nuova etichettatura per pneumatici per auto. Gli pneumatici di classe A e B sono quelli che garantiscono le migliori prestazioni sia in termini di frenata sul bagnato, consumo di carburante, rumorosità esterna e aderenza su ghiaccio e neve.

“Oggi in Italia consumiamo circa 40 miliardi di litri di carburante per auto, compresi benzina e diesel, con un costo stimato di circa 60 miliardi di euro”, spiegano i rappresentanti di Assogomma , aggiungendo: “L’utilizzo di pneumatici di classe A o B gonfiati alla corretta pressione invece potrebbe comportare un risparmio stimato di oltre 2 miliardi di litri, pari a oltre 4 miliardi di euro, ed emissioni di CO2 dell’ordine di 7 evitano milioni di tonnellate all’anno.

Per questo Assogomma sta spingendo così tanto per creare un incentivo per sostenere la sostituzione degli pneumatici in circolazione e sostituire quelli più vecchi. Vedremo, al momento la situazione non sembra muoversi. Si precisa che non verrebbe raggiunta alcuna soglia ISEE, ma che il bonus si applicherebbe solo al 2022 e sarebbe disponibile fino ad esaurimento delle risorse (corrispondenti a circa 20 milioni di euro).

Il bonus pneumatici è parte degli sconti per la riduzione delle emissioni inquinanti del trasporto su strada. Per questo lo sconto di 200 euro non si applica a tutti gli pneumatici in commercio, ma solo a quelli con determinate caratteristiche. Infatti, si applica solo ai pneumatici con una marcatura corrispondente alla classe A o B in termini di resistenza al rotolamento; sia in termini di aderenza sul bagnato che di miglioramento della sicurezza del veicolo.

Ayrıca bakınız: Formiche volanti: come fermare l&039invasione

Si tratta, in altre parole, di pneumatici che garantiscono migliori prestazioni in termini di consumo di carburante, stabilità e aderenza in condizioni critiche – neve e ghiaccio. Come dicevo, ora è il momento migliore per cambiare le gomme grazie al bonus gomme di 200€, quindi quali gomme dovresti comprare per la tua auto? Vediamo quali fanno al caso vostro:

In inverno, grazie alla loro speciale mescola e forma, garantiscono un ottimo grip sul bagnato anche a temperature molto basse. Alcuni modelli sono adatti anche per la guida su neve. In estate, invece, sono perfetti per l’abbigliamento estivo grazie alla mescola che lavora a temperature più elevate. Se lavorano nella loro fascia di temperatura, cioè in un clima mite, sono perfette anche sul bagnato. Ma sotto i 7 gradi tendono a indurirsi, il che può causare la rottura della gomma.

4 stagioni, ha una mescola che rende l’auto utilizzabile tutto l’anno, ma se stai cercando le migliori prestazioni, sia in estate che in inverno, queste non sono le gomme giuste. Sono pneumatici per chi preferisce il comfort e non vuole cambiare le gomme ogni 6 mesi.

Quando richiedere un bonus

Federpneus giustamente indica i tempi di attuazione dei punti misura precisato che sulla base della modifica i criteri e le modalità di attuazione del premio pneumatici 2022 saranno determinati da apposito decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, che sarà emanato entro 60 giorni dall’entrata in vigore della Conversione Legge, prevista intorno alla metà di aprile 2022.

Nella migliore delle ipotesi, il bonus di 200 euro può essere richiesto al più presto a metà giugno (fermo restando i presupposti del decreto attuativo, che non è il caso, ovviamente). Per il momento è scaduto il termine per il cambio delle gomme estive, la scadenza per questo è il 15 maggio.Come accennato, il provvedimento è ancora al vaglio del governo.

In caso di approvazione verranno chiaramente indicate le modalità di accesso. Lega, Movimento Cinque Stelle e Forza Italia spingono per raggiungere la soglia ISEE. Lo sconto di 200 euro verrebbe applicato direttamente dal gommista, che avrebbe la possibilità di richiedere il rimborso dell’importo di 200 euro entro 120 giorni dall’emissione della fattura o dello scontrino fiscale.

Come richiedere il bonus pneumatici

Il meccanismo del bonus pneumatici 2022, dove di fatto è stato introdotto dal decreto energia, si può così sintetizzare:

  • Lo sconto di 200 euro sarebbe valido solo per l’acquisto – e il relativo montaggio – di pneumatici di classe A o B e sarebbe operato direttamente dal rivenditore;
  • Quest’ultimo riceverà quindi il rimborso dell’importo dallo Stato entro 120 giorni dall’invio della fattura o ricevuta di conferma dell’importo pagato.

Pertanto, non è necessario presentare una richiesta ad hoc da parte del proprietario del veicolo. È inoltre sufficiente richiedere lo sconto direttamente al punto di acquisto. La procedura per richiedere il bonus è molto semplice: basta recarsi dal proprio rivenditore e acquistare quattro pneumatici che soddisfino i requisiti di legge. Una ricevuta o fattura deve accompagnare l’acquisto.

Al momento non risulta che saranno richiesti requisiti specifici per richiedere il bonus pneumatici, pertanto non dovrebbero essere presi in considerazione limiti ISEE o parametri simili. Lo Stato metterebbe a disposizione 20 milioni di euro per questo bonus in modo che i fondi siano disponibili fino ad esaurimento delle risorse; Rimane quindi discutibile quale criterio verrebbe adottato, considerando che un tale incentivo sarebbe senza dubbio di enorme interesse.

Chi ha diritto a questo bonus?

Ayrıca bakınız: Cistite: cos&039è, come riconoscerla, come prevenirla e curarla

Il bonus includerebbe uno sconto di Portare 200 euro quando si acquistano pneumatici nuovi e supportare circa 100.000 conducenti. Al momento non è ancora noto come verranno individuati i beneficiari.

Tutto quello che si sa è che se i voucher saranno approvati potranno essere utilizzati fino al 31 dicembre 2022 e fino alla fine dei fondi, secondo ilgiornale .es. Lo sconto viene concesso direttamente dal gommista, che è tenuto a chiedere il rimborso allo Stato entro 120 giorni dall’emissione del documento fiscale.

Il bonus, che può arrivare fino a 200 euro per il l’acquisto di quattro pneumatici la Classe A o B sarebbe solo per le auto M1 (comprese le auto normali). Il buono non sarebbe cedibile, non rientrerebbe nel reddito imponibile del beneficiario.

Il buono, valido anche per due e tre ruote, non è cedibile a terzi e non è compreso nell’imponibile reddito. Naturalmente queste sono solo supposizioni, perché ora il bonus gomme 2022 è solo una proposta in attesa del voto in parlamento.

Conclusione

Il bonus gomme potrebbe davvero essere una grande opportunità per molti driver, e l’introduzione di un tale incentivo sarebbe perfettamente opportuna. Molti italiani, infatti, guidano veicoli con pneumatici non in buone condizioni.

D’altra parte, i vantaggi di una tale misura sarebbero molteplici: andrebbe a vantaggio soprattutto della sicurezza degli automobilisti, soprattutto, di un valido aiuto economico in un periodo molto difficile, e della riduzione dei anche il consumo sarebbe molto grande. Ecologico.

Quindi non ci resta che aspettare e vedere se questo bonus senza precedenti diventerà realtà.

Troviamo improbabile che il bonus sia effettivamente di € 200. Ha più senso un importo pari a una percentuale del prezzo del pneumatico fino a un massimo di 200 euro. Secondo i sostenitori, il bonus pneumatici avrebbe anche un impatto molto positivo sulla sicurezza, poiché pneumatici più efficienti possono ridurre gli spazi di frenata fino al 30% rispetto a pneumatici più vecchi della stessa misura.

Se non vuoi aspettare il bonus, ti consigliamo di utilizzare il modulo di ricerca qui sotto. Potresti trovare interessanti i prezzi dei nostri pneumatici. Tuttavia, ti offriamo la possibilità di risparmiare acquistando un set di pneumatici usati in ottime condizioni sul nostro sito web. Inserisci la taglia qui:

Ayrıca bakınız: Lady Driver – Veloce come il vento – Film (2020) – MYmovies.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button