Come

Lavanda vaginale, le domande più frequenti

Cos’è una doccia vaginale?

Il termine doccia vaginale, o lavanda interna, si riferisce generalmente a medicinali o dispositivi medici per l’igiene intima che hanno lo scopo di pulire il tratto vaginale interno e/o somministrare farmaco.

Come si “esegue” un lavaggio interno?

Sebbene le modalità esatte possano variare leggermente da lavanda a lavanda, generalmente troverai uno o più flaconi all’interno della confezione contenente il principio attivo o la soluzione detergente.

Okuma: Come si fa la lavanda vaginale

Ogni flacone è per singolo uso previsto, salvo diversa indicazione, non deve essere utilizzato una seconda volta.

  1. Se indicato sul foglio illustrativo, agitare il prodotto prima dell’uso per equilibrare il contenuto della soluzione/sospensione.
  2. A seconda del tipo di dispositivo, potrebbe essere necessario rimuovere la cannula dal flacone o dispiegarla di tanto in tanto avvitandola o incastrandola sulla parte superiore del flacone e.
  3. Sdraiati e assicurati di mettere un asciugamano tra i glutei e le cosce per evitare di inzuppare il letto. In altri casi, quando è previsto un contatto più breve del principio attivo, è possibile che si raccomandi la somministrazione direttamente sul water.
  4. Inserire delicatamente la cannula nella vagina, per la lunghezza prevista (a seconda di lunghezza). può essere indicato il limite di inserimento).
  5. Spremere il flacone fino a svuotarlo completamente.
  6. Il liquido deve rimanere in vagina per alcuni minuti, dopodiché può essere svuotato, alzarsi e scolare gli avanzi e poi buttarli via.
  7. Non lavare dopo la lavanda per non alterare l’efficacia del principio attivo.

Alcune formulazioni prevedono la possibilità di riscaldare il liquido mettendo il biberon sotto l’acqua calda per alcuni minuti.

A cosa serve una doccia vaginale?

h2 >

Il medico o più Spesso il ginecologo può ricorrere alla prescrizione di docce vaginali per alcune patologie, tipicamente infezioni Ginecologia (vaginosi, candida, …); L’effetto della lavanda è paragonabile all’applicazione di una crema vaginale interna, in cui il principio attivo agisce solo localmente e in genere non viene assorbito.

È consigliabile lavarsi regolarmente la vagina?

Assolutamente no, a parte i casi in cui il farmaco è espressamente prescritto dal medico/ginecologo, l’uso delle lavande vaginali non solo non porta alcun beneficio, ma può anche aiutare Esponi il rischio Effetti avversi (vedi sotto).

Effetti indesiderati

I lavaggi vaginali possono alterare il delicato equilibrio della flora vaginale, costituita da batteri e altri tipi di microrganismi che vivono nella vagina, e aiutano a mantenere il corretto pH Werts (acido nelle donne in età riproduttiva, più neutro nelle ragazze e in postmenopausa)

Ayrıca bakınız: La sicurezza a scuola in caso di terremoto: il decalogo per alunni e personale, circolare, solleciti – Orizzonte Scuola Notizie

La flora batterica naturale rappresenta un’efficace prevenzione contro lo sviluppo di infezioni e/o irritazioni durante il som La somministrazione di lavande vaginali può impoverire il microambiente e promuovere uno squilibrio delle specie coinvolte, consentendo alle specie patogene di prendere il controllo, spostando più in profondità l’organismo responsabile, mettendo in pericolo l’utero, le tube di Falloppio e le ovaie, esponendo la donna a quella che viene chiamata malattia infiammatoria pelvica, un’infezione che provoca danni permanenti può causare.

In genere le donne che ricorrono al V la somministrazione di lavanda almeno una volta alla settimana comporta un rischio 5 volte maggiore di sviluppare vaginosi batterica; Durante la gravidanza è stato rilevato un aumento del rischio di complicanze (gravidanza extrauterina e parto prematuro), un aumento del rischio di malattie sessualmente trasmissibili (la flora batterica vaginale è un ostacolo alla penetrazione di microrganismi esterni).

Infine, aumenta il rischio di disturbi legati alla secchezza vaginale.

È importante notare che nel caso di prescrizione medica tali rischi sono bilanciati dall’effetto farmacologico ricercato e, soprattutto, mitigato dall’uso occasionale; D’altra parte, l’uso sistematico e/o periodico delle lavande vaginali (anche se a bassa frequenza, ad esempio mensili) non può essere giustificato scientificamente in quanto del tutto inutile.

Ha senso se c’è un cattivo odore o secrezione vaginale?

Indipendentemente dal sintomo, il ricorso all’automedicazione con docce vaginali è considerato controindicato, come ad esempio:

  • Secrezioni vaginali
  • Cattivo odore
  • li>

  • Prurito vaginale
  • Bruciore, arrossamento e gonfiore dentro o intorno alla vagina
  • Minzione bruciore o dolorosa
  • Dolore o fastidio durante il rapporto
  • li>

Ognuno di questi deve essere segnalato immediatamente al medico.

Come lavare la vagina internamente?

Ayrıca bakınız: Come rendere trasparente lo sfondo di un immagine online

Il corpo femminile è dotato di meccanismi specifici in grado di procedere, senza intervento manuale, alla necessaria pulizia del canale vaginale, che invece deve limitarsi all’igiene intima dei genitali esterni con un detergente a pH corretto per l’età (non utilizzare il normale bagnoschiuma).

Il muco vaginale prodotto naturalmente è sufficiente per pulire la vagina, anche da tracce di sangue, sperma o altre perdite.

Le docce vaginali aiutano a ridurre il rischio di malattie sessualmente trasmissibili?

No, provocano un AUMENTO del rischio perché possono modificare la flora batterica naturale della vagina.

Ha senso ridurre il rischio di gravidanza con rapporti non protetti?

No, in alcuni casi anche l’introduzione di liquidi potrebbe favorire lo spostamento degli spermatozoi verso l’utero. Se il metodo contraccettivo prescelto fallisce, si raccomanda di prendere in considerazione l’uso della contraccezione d’emergenza (pillola del giorno dopo).

Sebbene l’uso sistematico delle lavande vaginali sia associato a un più alto tasso di infertilità, anche da questo punto di vista, NESSUNO garantisce quelli reali Benefici ed espone la possibilità degli effetti indesiderati sopra descritti.

In caso di violenza, posso procedere con le lavande?

Sebbene sia comprensibilmente molto difficile, gli specialisti raccomandano di evitare non solo l’uso di lavande vaginali, ma anche solo il lavaggio esterno; In aggiunta ai motivi di cui sopra (relativi alle malattie sessualmente trasmissibili e alla gravidanza), c’è il rischio di mettere a repentaglio la potenziale scoperta di prove cruciali. Si consiglia pertanto di chiamare immediatamente il numero unico di emergenza (112), sia per denunciare l’accaduto che per ricevere assistenza medica e psicologica immediata, oppure recarsi immediatamente al pronto soccorso.

È utile se si cerchi una gravidanza?

No, il suo utilizzo è fortemente controindicato, soprattutto se sistematico; il cambiamento del microambiente vaginale potrebbe

Ayrıca bakınız: Come riconquistare una ex che non ti vuole più

  • avere effetti negativi sulla sopravvivenza dello sperma aumentando il rischio di infertilità,
  • aumentando il rischio di gravidanza extrauterina.

Fonti e bibliografia

  • WomensHealth.gov

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button