Come

La vita è come una partita a scacchi, vincono i matti di Daniele Villa

Descrizione progetto

“La vita è come una partita a scacchi, vincono i pazzi”, è un progetto editoriale che racconta il ventre d’Italia.

Okuma: La vita è come una partita a scacchi

Le pulsioni, gli incantesimi, le abitudini ei costumi degli italiani di tutti i giorni vengono scrutati attraverso la satira. Un viaggio che vivrete in compagnia della simpatica e allegra famiglia Scacchi, composta da sette personaggi che parleranno di tutto: dalla politica alla cronaca, alla salute, all’amore e allo sport. In ogni dialogo c’è un costante e inevitabile, altrettanto tagliente confronto di generazioni.

La formula scelta è quella del playbook. Il lettore può così interagire e scegliere di volta in volta con chi parlare. Nonno Carlo, nonna Elisabetta, papà Arturo, mamma Gianna, la figlia Vanessa, il fratello Tony e il piccolo di casa, Samuel, lo accompagneranno in questa avventura e lo guideranno nella realizzazione di un discorso ironico. Alla fine, tutti vivranno il libro come un discorso personale, basato su scelte di percorso che li porteranno a tracciare una storia umoristica molto speciale.

Oggi più che mai la satira gioca un ruolo sociale importantissimo e quasi terapeutico, profanando e rendendo meno digeribile ciò che sta accadendo, ciò che emerge dalla cronaca, purtroppo sempre più difficile da digerire. La sua forza sta nel riunire le persone e farle ridere dell’attualità, disinnescare la tensione, suscitare risate proprio dove l’odio sembra aver messo radici più che altrove, il web. Non per niente la famiglia Scacchi si propone di conquistare i propri lettori, direttamente su internet, nei social network.

Ayrıca bakınız: Voltura e Subentro: quanto Costa, Come si fa e Tempistiche

Acquistando il libro non solo sceglierai quale personaggio parlerà, ma potrai anche decidere chi risponderà tramite una domanda – Crea un gioco di risposta tra i membri della famiglia e racconta una vera satira.

Ogni pagina del libro, in basso a destra, mostra infatti una selezione che verrà spostata di volta in volta a seconda di ciò che si vuole dire al personaggio o al personaggio a cui si vuole dare la parola.

All’interno, la famiglia, fulcro sociale attorno al quale ruota la struttura della società italiana, è presentata a sinistra con illustrazioni che avvicinano il lettore ai personaggi e che spesso sono simpatiche. Le entità delimitano il lato destro per interagire con le battute.

<img src="https://crowdbooks.com/wp-content/uploads/2018/02/Vanessa-Scacchi-shopping- Platform.jpg"alt="La vita è come una partita a scacchi. ..vincono i pazzi! Sulla scacchiera della vita, infatti, la famiglia Scacchi rappresenta i bianchi, i bravi ragazzi che nella società odierna rischiano di impazzire ma che, attraverso satira e cinica ironia, riescono a sopravvivere e a conquistare i neri.

Ayrıca bakınız: Anatomia di uno scandalo finale spiegato

Ad ogni membro della famiglia è stato assegnato con sensibilità anche un simbolo degli scacchi: il nonno Carlo e la nonna Elisabetta, simboli del re e della regina dei bianchi, rappresentano i saggi che sovrintendono alla vita della famiglia dall’alto del la loro esperienza.

< Ma sono anche quelli che sanno molto e quindi sono spesso più acuti degli altri. Padre Arturo e madre Gianna simboleggiano gli sbandieratori, che in inglese vengono chiamati vescovo, "vescovo" e "vescovo"- parlando al mondo come i vescovi gestiscono la famiglia. Il termine invece significa "Al fil" in arabo, che è l'elefante. Gli alfieri sono i pezzi "leggeri" del tabellone che possono muoversi diagonalmente verso l'alto da un lato, ma non cambiano mai casa.

I corridori bianchi, mamma e papà, si muovono solo sulle case bianche, il che significa che guardano sempre il mondo dal punto di vista della famiglia. Mentre Vanessa e Tony, i due ragazzi, sono le due torri d’assedio, rappresentano la forza, la nuova spinta in avanti della famiglia, l’occhio più affascinato del mondo esterno. E infine Samuele, il piccolo di casa, che come tutti i bambini non sta mai fermo e gioca, spinge e simboleggia la pedina, il treno.

Ayrıca bakınız: Voltura e Subentro: quanto Costa, Come si fa e Tempistiche

Il libro permette di socializzare e sfidarsi in arguzia, di farsi leggere tra amici, anche in sette tanti personaggi quanti sono i personaggi, per trasformare il playbook in un gioco da tavolo da trasformare e leggere, in un momento di ironica aggregazione.

Anche il numero delle pagine del libro è ispirato agli scacchi: 64 come il numero dei quadranti sulla scacchiera.

Ayrıca bakınız: Come Cucinare le Lumache: i consigli e le ricette più sfiziose | Galbani

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button