Come

Deposizione delle uova: quando inizia, come avviene e consigli utili – Galline, Pollaio, Ricette con Uova e Video divertenti

La deposizione delle uova è un fenomeno naturale che ha sempre suscitato la curiosità dell’uomo. L’uovo, con la sua forma perfetta, da cui – se fecondato – si sviluppa la vita con la nascita del pulcino, è un evento così meraviglioso, tremendo che è stato anche culturalmente plasmato da un intero Insieme di simboli ( vedi articolo: gallina, gallo e uovo nel simbolismo).

La deposizione delle uova è stata poi sfruttata dall’uomo nella chiave del sostentamento, come alimento sostanzioso e super proteico (vedi articolo: uova e alimentazione) è relativamente facile da ottenere: bastava avere un pollaio e qualche gallina; Nel corso dei secoli (ma soprattutto dal 1800 in poi), alcune razze avicole già predestinate a buone prestazioni ovaiole sono state selezionate in maniera sempre più “affrettata” per trasformarle in veri e propri polli ad alte prestazioni

Okuma: Le galline come fanno le uova

Ma la deposizione delle uova, pur dipendendo in gran parte da un fattore genetico della razza, può essere influenzata anche dall’alimentazione, dalla salute del rifugio, dalle ore di luce (in inverno le prestazioni di deposizione decresce) e anche se la gallina sta perdendo pelo (periodo in cui la produzione ovaiola è completamente interrotta).

Quanto tempo impiegano le galline a deporre le uova?

In quanto tempo depongono le uova le galline

Questa domanda è più che valida e implica un’altra decisione di deposizione ne, ovvero l’età della gallina. Chiunque alleva galline sa quanto può essere lungo e noioso aspettare che il primo uovo venga trovato nel nido; Diamo alle nostre pollastre il mangime migliore, le proteine, il prato per correre all’aperto e godersi il sole (indispensabile per la sintesi della vitamina D e per l’equilibrio dei cicli ormonali), ma purtroppo nemmeno l’ombra delle uova… E poi qualche inizia a diffondere dubbi e preoccupazioni che qualcosa non va nella cura della razza. Invece, tutto ciò di cui hai bisogno è pazienza e aspettare il momento giusto.

Di norma, infatti, le galline iniziano intorno alle 6 il 5 e nelle altre il 7); ricordiamoci sempre che i polli sono animali e non macchine e quindi ogni ciclo di vita è speciale e influenzato da tanti fattori, sia individuali, ambientali che di qualità della vita. Pertanto, se hai acquistato pulcini di circa 3 mesi, le prime uova arriveranno non prima di altri 3/4 mesi di riproduzione . Non preoccuparti se le tue galline non hanno ancora deposto il primo uovo all’età di 8/9 mesi (che generalmente è più piccolo e poi cresce gradualmente nel tempo fino a raggiungere la sua taglia. Peso ideale dopo la prima muta).

Cerchiamo di capire meglio e più nel dettaglio in cosa consiste la deposizione delle uova nei polli, come avviene e consigli utilissimi molto importanti per risolvere alcuni problemi (anche gravi) ad essa connessi.

Ma prima vogliamo ricordare che per una gallina deporre un uovo è molto faticoso e anche doloroso, quindi teniamo sempre la nostra amata cam per ringraziare questo >splendido regalo quotidiano che ci fanno e non li sprecano mai, ma usiamoli per preparare tante ottime ricette con le uova.

Deposizione delle uova (nei polli)

Ayrıca bakınız: Come capire se voglio un figlio: le domande da farsi – Donna Moderna

Nel paragrafo introduttivo abbiamo omesso di dirlo senza mezzi termini, lo davamo per scontato, ma stiamo parlando solo della Deposizione di uova come nei polli , anche se questo è un processo naturale che si verifica in tutti gli uccelli, ma anche in molti rettili e alcuni anfibi (i cosiddetti depositori, in cui la crescita embrionale prende posto all’esterno dell’organismo materno nell’uovo avviene.

Come si forma un uovo: dalla formazione alla deposizione h3>

L’uovo si forma nel gallina adulta in un sistema riproduttivo (vedi articolo sulla riproduzione delle galline) costituito da un ovaio e un ovidotto (vedi disegno schematico sotto).

Un ovaio maturo sembra una specie di uva e può contenere fino a 4000 piccoli Uova che possono trasformarsi in tuorli .Ciascuno è attaccato all’ovaio da un sottile sacco membranoso (o follicolo) contenente una fitta rete di vasi sanguigni. La tuba di Falloppio è un tubo a spirale situato nella parte sinistra della cavità addominale. Tutte le parti dell’uovo tranne il tuorlo si formano in questo tubo. È diviso in 5 diverse regioni: infundibolo, magnum, istmo, utero e vagina. Il tuorlo si forma nel sacco follicolare per deposizione di strati successivi di materiale. Il 99% del tuorlo si forma 7-9 giorni prima della deposizione. Quando il tuorlo matura, il sacco follicolare si rompe o si divide lungo una linea con pochi vasi sanguigni. Questo lignaggio è chiamato stigma. Se alcuni vasi sanguigni attraversano lo stigma, alcune gocce di sangue possono depositarsi sul tuorlo mentre viene rilasciato dal follicolo. Questo provoca la maggior parte delle macchie di sangue nelle uova. Dopo che il tuorlo è stato rilasciato dal follicolo, viene mantenuto attivo dal sacco vitellino circostante. Il rilascio del tuorlo dall’ovaio è chiamato ovulazione. Dopo il suo rilascio dal follicolo, il tuorlo entra nella cavità addominale della gallina. L’infundibulum circonda rapidamente il tuorlo con labbra sottili (ed è qui che l’uovo viene fecondato quando una gallina si accoppia con un gallo). Il tuorlo viaggia quindi in un’altra regione della tuba di Falloppio dove viene aggiunto il albume d’uovo. In questa sezione si determina la forma dell’uovo e quindi si formano le due membrane del guscio. La guaina viene finalmente aggiunta all’utero. La formazione del guscio richiede circa 20 ore (quindi al massimo una gallina può deporre un uovo al giorno). Se la femmina depone uova marroni o pigmentate (o uova con gusci di colore diverso), il pigmento viene aggiunto nell’ultima ora di formazione del guscio. Nell’ultima parte della tuba di Falloppio, sul guscio viene applicato uno strato sottile chiamato “pelle della pelle” per proteggere l’uovo e impedire che polvere e batteri nocivi entrino nell’uovo attraverso i pori. E allora eccoci con la deposizione dell’uovo, il suo rilascio dal corpo della gallina.”

Nel video sotto il momento “magico” della deposizione delle uova , con tanto di sigla finale!

Curiosità: Sai perché canta una gallina che ha appena deposto l’uovo? È un comportamento associato alla sopravvivenza; Con il canto, la gallina indica agli altri compagni di aver trovato un luogo sicuro dove deporre l’uovo e invita anche gli altri a deporre nello stesso luogo. Se un predatore trovasse il nascondiglio delle uova in questo modo, il suo uovo, mescolato con gli altri, avrebbe maggiori possibilità di non essere mangiato.

Deposizione delle uova: come organizzare al meglio il nido

Tutti i pollai che possiamo acquistare o costruire noi stessi devono avere un’area chiamata Nido dove le galline possono ritirarsi per deporre le uova. Il nido deve essere un luogo comodo, pulito, abbastanza appartato e lontano dai rumori, preferibilmente un po’ nascosto nel verde, e provvisto di una soffice lettiera (es. paglia); Se queste qualità non vengono osservate e la gallina non si sente a suo agio, molto probabilmente cercherà un nido naturale sostitutivo, ad esempio in un cespuglio. Se trovi uova sparse nel cortile o nel giardino, rimuovile immediatamente e metti al loro posto un grande vaso di roccia o di argilla rovesciato per evitare che la gallina torni. A questo punto tienilo chiuso nel pollaio fino a quando non depone l’uovo (solitamente al mattino) e vedrai che tra qualche giorno prenderà l’abitudine di farlo nel pollaio.

Ayrıca bakınız: Ferro da stiro: come pulire la piastra e la caldaia con l&039aceto – Idee Green

Ecco nel video qui sotto come organizzare al meglio un nido per la deposizione delle uova, incastonato nella casa.

Deposizione delle uova: qualche problema

Uova deposte con gusci molli e/o rugosi

Molte persone ci scrivono un po’ colpiti perché vanno a prendere le uova nel pollaio ne hanno trovata una (o più) con il guscio rugoso e/o molle; Nella stragrande maggioranza dei casi, non c’è nulla di cui preoccuparsi ed è abbastanza comune.Solitamente è segno di una dieta un po’ scorretta, soprattutto una carenza di calcio, a cui si può rimediare in breve tempo somministrando della graniglia (guscio di ostrica schiacciato) o anche sminuzzando qualche uovo in guscio da amalgamare al resto combinando il cibo (o altri elementi ricchi di carbonato di calcio come vongole o lische di calamaro). L’acqua, fresca e pulita, non deve mai mancare. Le uova che hanno un guscio leggermente rugoso sono sicure da mangiare, così come quelle che rivelano la presenza di due tuorli dopo l’apertura! Uova con guscio irregolare possono comparire anche nelle galline alle prese con i primi depositi o fino al ciclo, quindi indipendentemente dall’alimentazione. (Per saperne di più, puoi leggere il seguente articolo: Uova con guscio morbido, sottile o mancante? Come risolverlo.)

Deposizione delle uova

Il La ritenzione dell’uovo è essenzialmente l’incapacità della gallina di deporre l’uovo e quindi rimane nella tuba di Falloppio. Questo fatto provoca molto disagio e dolore al povero animale che, se non espulso (anche con il nostro aiuto), rischia anche la morte e quindi è necessario rivolgersi immediatamente ad un veterinario. Ci sono alcuni indizi che ci portano a sospettare che una gallina soffra di deposizione delle uova : non mangia, non beve, le feci, esce e va in questo tutto il il tempo nidifica e mostra una strana andatura diversa dal solito. Se ti trovi di fronte a un caso simile, ti consigliamo di approfondire l’argomento leggendo il seguente articolo: Deposizione delle uova nella gallina: sintomi e rimedi dell’uovo

Incidente si verifica quando una gallina, probabilmente per sforzo di espellere un uovo più grande (altre cause possono essere una debolezza organica generale o un’infiammazione preesistente della parte terminale della tuba di Falloppio), ne verrà una parte fuori dalle tube di Falloppio . Questo problema è molto grave e se non sarà possibile intervenire in tempo e rapidamente, la povera gallina andrà incontro alla morte, anche per il fatto che le altre galline, attratte dai ritagli di carne, andranno incontro a inizia a beccare. . Quello che possiamo fare, anche se purtroppo la percentuale di successo non è molto alta, è pulire bene il canale di Falloppio fuoriuscito con acqua tiepida e soluzione fisiologica e provare a spingerlo delicatamente all’interno (misurare se possibile con antisettico guanti o comunque con le mani pulite e disinfettate e, volendo, con l’ausilio di qualche goccia di olio d’oliva per un effetto lubrificante). Puoi anche somministrare un antibiotico localmente per alcuni giorni, tenendo la gallina isolata dalle altre e possibilmente al buio per interrompere la deposizione e dare alla zona malata il tempo di guarire meglio. Si consiglia inoltre di distruggere le piume intorno alla cloaca in modo che non si attacchino ad essa. Un utente del forum riferisce di aver trattato l’area interessata come segue e di essersi completamente ripreso: “Ho trattato il prolasso con una crema di amamelide e olio di merluzzo (una capsula forata e frantumata per mettere alcune gocce di olio sul prolasso) e dopo due giorni trattato con Olio si San Giovanni (Hypericum). Puoi vedere che le piaceva mentre cercava persino di aggiungerlo ulteriormente. Dopo 4-5 giorni la gallina era guarita. L’ho tenuta lontana dagli altri per un po’ e quando sono stato sicuro che non ci fossero più problemi l’ho rimessa nel gruppo.”

Immagini di polli prolassati

. strong> sono molto forti e crudi e lo stesso vale per alcuni video; Tuttavia, abbiamo trovato questo video (in inglese) che è piuttosto delicato e mostra esattamente ogni fase della cura di una gallina affetta da prolasso ; La visione è in gran parte sostenibile e poiché può essere di fondamentale aiuto a chi si trova nella stessa situazione, abbiamo deciso di includerla.

Tuttavia, dobbiamo tenere conto del fatto che chi ha subito un prolasso può facilmente ricadere; in questo caso vi consigliamo di rivolgervi ad un veterinario per scoprire qual è la cosa migliore da fare.

Ovofagia, ovvero una gallina che mangia l’uovo appena deposto

Ovofagia è una pessima abitudine che alcune galline possono acquisire, che consiste nel beccare e chiudere l’uovo che hanno appena deposto Mangiare > Questo comportamento scorretto può essere innescato accidentalmente (un uovo rotto accidentalmente nel nido) o perché l’animale è carenza di calcio, depone uova dal guscio molle e sente il desiderio di mangiarle, in un circolo vizioso molto pericoloso. Inoltre, se una gallina soffre di ovafagia e non interviene in tempo, c’è un’alta probabilità che anche le altre galline imparino velocemente emulando, e che il problema si diffonderà Se quindi, se ti trovi nella situazione in cui una gallina nel tuo pollaio ha iniziato a beccare e mangiare l’uovo che è stato appena deposto nel nido, ti consigliamo vivamente di leggere il seguente articolo: Gallina si mangia da sola Uova? o il motivo dell’ovofagia e come evitarlo.

Ayrıca bakınız: Pesca dagli scogli: esche, canne, montature e tecniche

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button