Come

Bonus affitti universitari: cos&039è e come si ottiene

Una delle questioni più delicate relative all’immatricolazione e, in particolare, alla frequenza dei corsi è quella relativa all’amministrazione universitaria.

Quando inizia un nuovo anno accademico, molti studenti iniziano a cercare un posto dove stare. Non tutti, infatti, hanno la fortuna di vivere nella stessa città dell’università che desiderano frequentare. Per molti giovani, il sogno di completare gli studi è associato al cambio di sede e alla ricerca di un appartamento.

Okuma: Rimborso affitto studenti fuori sede come richiederlo

Inoltre, studiare fuori sede mette a dura prova anche i portafogli delle famiglie. L’affitto, i trasporti, le bollette, la spesa sono spese aggiuntive che le famiglie italiane devono sostenere.

C’è un modo per essere più tranquilli riguardo a questo cambiamento? Esistono strutture specificamente progettate per soddisfare le esigenze economiche fuori sede? Fortunatamente, la risposta è sì e si chiama Hochschulmietbonus.

Lo Stato e le stesse università hanno cercato di promuovere alcune iniziative a favore degli studenti fuori sede. Per fortuna, dopo agevolazioni come il bonus Inps e l’aumento delle tasse universitarie, è arrivato anche il bonus affitto per gli studenti esterni.

Vediamo insieme cos’è, come funziona e quali vantaggi offre.

LEGGI ANCHE Studente fuori sede: Guida al trasloco

Bonus affitto universitario: che cos’è

Il Bonus affitto universitario è un aiuto che viene messo a disposizione degli studenti universitari, indipendentemente se sono in corso o meno. L’unico elemento distintivo che determina chi può essere classificato per ricevere l’assistenza è l’indicatore ISEE.

Si tratta di un bonus economico che rientra nel Budget Act del 2021 approvato dal Senato. Il Bonus studenti esterni è rivolto agli studenti pendolari che necessitano di affittare un appartamento.

Qual ​​è lo scopo di questo regolamento? L’obiettivo del bonus è fornire un sostegno concreto ed efficace a quelle famiglie meno abbienti che devono sostenere le spese per l’accesso all’università dei figli con l’aiuto del governo. Si tratta comunque di un aiuto importante su cui è bene essere informati e aggiornati per non perdere il diritto. Vediamo quindi tutti i dettagli sui bonus per l’affitto del college nella nostra guida.

Crediti: [Photographee.eu] /Depositphotos.com

Caratteristiche del Bonus Uni Rent

Ayrıca bakınız: Macchie di grasso sui vestiti, trucchi per rimuoverle – www.stile.it

Quali sono le caratteristiche del post per l’assunzione di studenti esterni ?

Abbiamo detto che si tratta di un sussidio creato con l’obiettivo di colpire gli studenti che hanno bisogno di trasferirsi per motivi di studio. Studenti che appartengono ad una fascia di età compresa tra i 20 ei 31 anni, che quindi devono pagare l’affitto per poter proseguire gli studi.

La Legge di Bilancio 2022 prevede una detrazione fiscale del 20% sul contratto di locazione. Da un punto di vista numerico si tratta di una cifra che si aggira sui duemila euro circa e al massimo.

Lo stimolo in questione fa parte di un pacchetto locativo stanziato dal governo per un certo valore di 30 miliardi di euro. In questo caso, l’ufficio delle imposte versa il contributo.

Chi può richiedere il contributo per l’affitto universitario

Il contributo per l’affitto universitario è disponibile per tutti gli studenti stranieri iscritti ad un ateneo? Innanzitutto occorre chiarire che si tratta di un fondo stanziato dal governo con la Legge di Bilancio 2021, un fondo destinato a tutte le regioni italiane e dedicato esclusivamente agli studenti esterni che hanno dovuto trasferirsi dalla città per motivi di studio. Un contributo sotto forma di rimborso dell’affitto di abitazione fuori città sulle spese sostenute nell’anno precedente.

Basta essere un fuori città per usufruire del bonus? Ovviamente no! A parte il fatto che c’è una procedura formale per fare domanda, devi essere iscritto ad un’università statale. Inoltre, la legge ha fissato un limite residuo che non deve superare i 15.000 euro.

Questa è la condizione generale. Vediamo quali sono i requisiti per poter richiedere il bonus.

Requisiti per richiedere il bonus affitto universitario

Entriamo nella fase pratica di questa guida e vediamo insieme chi può effettivamente richiedere il contributo per l’assunzione degli studenti universitari. Quindi quali sono i requisiti per richiedere il bonus?

L’opportunità è rivolta agli studenti fuori sede che affittano una stanza per frequentare i corsi in una località diversa dal luogo di residenza.

Ecco l’elenco dei requisiti che devono essere presentati per fare domanda e richiedere il rimborso dell’affitto speso l’anno precedente:

  • Sei uno studente esterno
  • Sei iscritto ad un’università pubblica
  • Hai sottoscritto regolare contratto di locazione
  • Non sei beneficiario di altri contributi pubblici per la casa
  • Hai un ISEE di meno di 15.000 hanno
  • risiedono in un luogo diverso dall’abitazione per la quale si richiede la borsa di studio

Come richiedere il sussidio per l’affitto del college

Dopo aver visto qual è il premio di affitto del college e quali sono i requisiti per fare domanda, vediamo come fare una domanda formale.

Ayrıca bakınız: Come usare la friggitrice ad aria – Misya.info

Se sei uno studente esterno che soddisfa i requisiti sopra elencati per richiedere il bonus, tieni presente che le scadenze e le specifiche variano da una regione all’altra. Per questo motivo si consiglia di consultare la manifestazione di interesse. Il pagamento avviene tramite le università e quindi gli uffici statali per il diritto all’istruzione superiore. Per fare domanda è quindi necessario accedere al sito web dell’istituto della propria regione e seguire la procedura delineata nel bando.

Come funziona il Bonus affitto studenti universitari

Nel funzionamento del Contributo affitto per gli studenti devono essere rispettati alcuni requisiti. Ecco alcuni punti importanti:

  • La concessione può essere richiesta solo ed esclusivamente durante i primi 4 anni della durata contrattuale pattuita
  • L’immobile deve trovarsi in nome dello studente e non essere intestato a un familiare (l’unico garante deve quindi essere l’eventuale inquilino)

La detrazione fiscale si applica a tutte le tipologie di locazione, ad eccezione di:

  • immobili, vincolati dalla legge 1089 o compresi nelle categorie catastali A/1, A/8 e A79 e soggetti esclusivamente alle disposizioni relative agli articoli 1571 e seguenti del codice civile
  • alloggi pubblici a cui si applica l’attuale legislazione Landes – o statale, sia essa
  • Alloggi ad uso turistico

Incentivi per studenti fuori sede

Ci sono altre forme oltre al canone universitario degli incentivi per gli studenti esterni?

Infatti, pagano un aiuto economico per sostenere chi studia fuori casa. A cominciare dalle borse di studio “classiche”, a cui si candidano tutti gli studenti meritevoli e che sono destinate anche a studenti stranieri. Per candidarsi è sufficiente seguire la procedura disponibile nel bando dell’Ufficio Regionale per il Diritto allo Studio Superiore cui si riferisce il proprio Ateneo.

Un altro incentivo per gli studenti sono i contratti di locazione. Il contratto per gli studenti è già concepito in modo tale da offrire vantaggi sia per il locatore che per l’inquilino. I primi possono usufruire del coupon forfettario del 10% mentre lo studente può detrarre parte della spesa dal 730.

Unicusano: un ateo vantaggioso

Visto quanto emerso finora, è bene sottolineare che la metodologia utilizzata da Unicusano consente di superare le difficoltà delle condizioni fuori sede superare.

Grazie alla metodologia telematica e ad un approccio flessibile, le lezioni possono essere seguite in e-learning 24 ore su 24, 7 giorni Top 7. La stessa piattaforma è punto di riferimento per l’interazione con i docenti e l’accesso a materiale didattico.

Sono esclusi i requisiti di frequenza e quindi i costi aggiuntivi per un soggiorno fuori sede.

Nella scelta del corso di studi, anche questi sono aspetti che dovresti considerare, non credi?

Credito immagine: [2mmedia]/Depositphotos.com

Ayrıca bakınız: Come montare un piatto doccia senza rompere il pavimento

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button