Come

Classe di Merito: Che cos&039è la e Come si calcola – Blog Linear

Ancora dubbi sulla classe di vantaggi dell’assicurazione rc auto? Ecco tutto ciò che devi sapere per chiarire: scopri cosa significa, come funziona, come viene tenuto e le regole per i familiari e per i nuovi conducenti.

Ogni automobilista che ha una polizza RCA ha una classe di prestazione , uno degli elementi più importanti nella determinazione dell’importo del premio assicurativo. Il grado cambia nel tempo secondo regole precise e si evolve insieme alle abitudini del pilota e al suo incidente. Scopriamo insieme come funziona e come è regolamentato.

Okuma: Classe di merito assicurazione come si calcola

  • Cosa significa classe di prestazione

Ecco cosa intendiamo per classe di prestazione

  • Come funziona la classe di merito per le auto e moto

Tutte le regole per le classi di merito universali

  • Come mantenere il merito di classe

Scopri per quanto tempo ci vuole quando perdi e come mantenere la tua classe di guadagno

  • Classe di guadagno familiare

Ecco i vantaggi della legge Bersani per risparmiare in polizza famiglia

  • classe di merito per i nuovi piloti

È vero che i nuovi piloti sono penalizzati dalla classe di merito? Scoprilo ora!

Cosa significa Performance Class

Il Performance Class Bonus Malus è un valore che misura la frequenza degli incidenti del conducente e quindi la probabilità di causare incidenti stradali sulla base del comportamento degli anni precedenti.

Questo parametro è molto utile per le compagnie assicurative che, grazie a questa classe, sono in grado di stimare il rischio e quindi i potenziali costi associati ad una specifica polizza. Infatti, la Universal Merit Class (CU) aiuta a determinare le tariffe da pagare per l’assicurazione moto o auto.

Le classi di merito sono dette universali perché rimangono le stesse per tutte le aziende. Quando il proprietario di un veicolo richiede più di un preventivo per una nuova polizza, tutte le compagnie, anche quelle online, utilizzano sempre come riferimento la stessa classe di vantaggi.

Anche le regole restano le stesse che determinano l’evoluzione delle classi di prestazioni negli anni e l’applicazione omogenea di tali parametri rappresenta una garanzia per gli stessi assicurati.

Ayrıca bakınız: Come vedere visualizzazioni Instagram – WordSmart.it

La classe di prestazione è rappresentata da un valore da 1 a 18 che è obbligatorio nella dichiarazione dei rischi e che dipende dal numero di sinistri avvenuti durante la storia assicurativa del contratto.

I dati riportati nel certificato di rischio sono oggetto di esame e verifica da parte dell’IVASS (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni), che li conserva in una banca dati incorruttibile. Grazie a questo archivio elettronico, le compagnie assicurative hanno accesso ai certificati di rischio e possono utilizzarli per creare nuovi preventivi o rinnovare vecchie polizze. Infatti il ​​cliente che deve calcolare un’offerta non deve più presentare una copia cartacea del documento per provare che appartiene ad una determinata classe di servizio.

Come funziona la classe di prestazioni per auto e moto

Per determinare la classe di prestazioni del conducente , viene preso in considerazione il numero di incidenti causati .

Tuttavia, chi stipula per la prima volta una polizza a loro nome è classificato nella 14° classe di prestazione e da questo momento tutti gli eventi dannosi da lui provocati sono inseriti nel prospetto dei rischi. Ogni sinistro con responsabilità primaria comporta un aumento di due gradi.

Infatti la classe di reddito viene aggiornata di anno in anno e in particolare tale aggiornamento avviene ogni 10 mesi, ovvero 2 mesi prima della scadenza dell’assicurazione rc auto. La nuova classe di servizio determina il prezzo da pagare per la copertura assicurativa per i successivi 12 mesi.

La nuova classe di servizio viene assegnata secondo regole precise. Se il conducente non ha avuto incidenti stradali, la sua classe di prestazioni diminuisce di uno. Se invece ha avuto un infortunio da lui causato nei 10/12 mesi precedenti, aumenta di 2 unità.

Le classi di merito universali sono in tutto 18: la prima è quella più economica e solo i conducenti più virtuosi, unica causa di pochi incidenti, possono accedervi secondo un sistema assolutamente orientato alle prestazioni.

La classe 18 è la più alta e prevede il pagamento di un premio assicurativo più elevato. La persona assegnata a questa classe che causa altri incidenti non può salire di una classe.

Va notato che la classe di servizio di solito non ha alcuna influenza sull’importo dei servizi aggiuntivi da pagare, come le garanzie collaterali.

Come mantenere la classe di servizio

h2>

L’automobilista che vende o cambia l’auto o la moto mantiene la stessa classe di guadagno. Ciò non significa che pagherà lo stesso importo per il premio assicurativo, perché la classe di prestazione è solo uno dei fattori che concorrono alla determinazione del prezzo, ma non l’unico.

Il premio assicurativo è determinato anche dal tipo di veicolo e dalla sua data di immatricolazione, nonché da altri fattori come l’età del conducente.

Ayrıca bakınız: Lo yogurt fa bene o fa male? Ecco tutta la verità

L’assicurato ha diritto a mantenere la stessa classe di prestazioni per 5 anni dalla data di scadenza indicata sul certificato di rischio, anche se il veicolo è rottamato e per far valere tale diritto è necessario presentare il certificato di discarica autorizzata documenti emessi richiesti

Le altre ipotesi che consentono il mantenimento della classe di merito sono la permuta del veicolo, la spedizione e il furto. Al termine dei 5 anni di inattività dell’ultimo certificato di rischio cumulato, l’assicurato riparte dalla 14a classe.

Classe di reddito familiare

La Legge Bersani, entrata in vigore nel 2007, ha portato un’interessante novità per le famiglie i cui membri hanno assicurato più di un veicolo. La normativa ha modificato l’articolo 134 del Codice delle Assicurazioni, consentendo per la prima volta l’eredità del grado retributivo.

Il decreto in questione consente a chi stipula una polizza assicurativa di utilizzare il grado retributivo di un convivente familiare, ma solo a determinate condizioni:

  • I veicoli devono appartenere alla stessa categoria, ad esempio due auto o due motocicli;
  • Ognuno dei due familiari deve essere iscritto nello stesso stato civile;
  • I veicoli devono essere intestati a persone fisiche;
  • Il veicolo per cui la Classe di merito ereditata deve essere reimmatricolata oppure può trattarsi di un’auto usata acquistata da un familiare. Deve quindi essere un veicolo nuovo;
  • È necessario che il veicolo che supera la classe di prestazione sia regolarmente assicurato.

Se queste condizioni sono soddisfatte, per assicurare il nuovo veicolo è possibile utilizzare la classe di prestazioni del familiare risparmiando così sul premio assicurativo.

Ad esempio, se un giovane guidatore alle prime armi ha stipulato un’assicurazione di responsabilità civile per la sua nuova auto, può realizzare risparmi significativi utilizzando la classe di sussidio del nonno in pensione purché viva con lui e soddisfi tutti gli altri requisiti legali sono soddisfatte.

Questo cambiamento normativo, insieme alle offerte promosse dalle compagnie assicurative, ha reso le polizze più accessibili e il mercato assicurativo è diventato più popolare e competitivo.

Classe di guadagno per i nuovi conducenti

Chiunque abbia recentemente ottenuto la patente e intenda stipulare una nuova polizza a suo nome dalla classe di reddito 14. La classificazione in una classe così alta è con associato ad un fattore di rischio più elevato.

Nella maggior parte dei casi i nuovi assicurati sono anche coloro che hanno conseguito la patente solo di recente e possono quindi dimostrare l’esperienza delle guide solo con l’istruttore di scuola guida, ma anche coloro che hanno la patente di guida inferiore a 3 anni. La probabilità di provocare un incidente in queste condizioni è statisticamente più alta.

In generale, il premio assicurativo è più elevato sia per i giovani under 25 che per i neopatentati che hanno la patente da meno di 3 anni. Le condizioni offerte ai conducenti di questo gruppo eterogeneo sono peggiori rispetto ad altri assicurati perché le compagnie sanno che il rischio di incidenti e quindi il rischio di risarcimento è maggiore.

Come abbiamo visto, la legge Bersani offre la possibilità di risparmio anche per i neopatentati, ma prima di decidere quale contratto stipulare è sempre meglio leggere le informazioni precontrattuali. Solo così puoi essere sicuro di conoscere tutte le sottigliezze legali relative alla polizza ed evitare sorprese.

Assicurazione

Ayrıca bakınız: Temperatura corporea in gravidanza: come verificarla?

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button