Come

Insegnare italiano a bambini stranieri: tecniche e strategie didattiche

Insegnare l’italiano in modo giocoso a bambini stranieri

L’impossibilità di mantenere a lungo l’attenzione dei bambini, a differenza di un pubblico adulto, rende necessario l’utilizzo di diverse forme Trova per raggiungere lo stesso obiettivo. È quindi necessario proporre attività e giochi che stimolino interesse, motivazione e coinvolgimento, e selezionare materiali che offrano una serie di opportunità per sperimentare linguaggi e linguaggi in contesti che stimolino e incoraggino la creatività. Il giocoso, più che un metodo didattico, rappresenta il modo di conoscere il bambino, che attraverso il gioco vive l’ambiente, esplora e comprende il mondo, in un atteggiamento ispirato alla libertà, alla gratuità, alla gioia, alla creatività, alla manipolazione e alla sperimentazione. Il gioco, che fa da sfondo ad ogni attività didattica, permette al bambino straniero di affrontare l’apprendimento dell’italiano come L2 in modo naturale e familiare, portando nel processo tutte le sue competenze. Insegnare l’italiano a ragazzi stranieri significa quindi focalizzare l’insegnamento sulla “persona” e ciò significa:

  • Dare spazio alla dimensione operativa della lingua , ovvero “Lascia le persone fanno cose” I bambini utilizzano un linguaggio che diventa strumento di apprendimento;
  • Utilizzando meccanismi di memoria implicita proponendo un percorso di acquisizione del linguaggio in cui la Lingua svolge il ruolo di veicolo per la crescita generale del bambino (cognitiva, culturale, sociale, semiotica, affettiva);
  • Coinvolgendo il bambino in tutta la sua persona, attraverso stimolazioni neurosensoriali che attivano molteplici canali sensoriali, ne favoriscono la formazione e stabilizzazione di precisi percorsi neurali e fissazione delle informazioni nelle strutture della memoria.

Tuttavia, è importante che il gioco non sia visto come un momento isolato, ma come un sistema di lavoro che racchiude tutta la didattica Le attività di gallina possono includere “fin dall’inizio”.

Okuma: Come insegnare l italiano ai bambini stranieri

Tecniche didattiche e istruzioni per l’uso

Ayrıca bakınız: Come avere labbra carnose senza ricorrere a filler e chirurgia estetica: i rimedi fai da te

Prima di tutto, in lezioni a misura di bambino è necessario ispirare gioia nell’apprendimento. Ciò può essere facilitato dalla varietà delle attività proposte, che devono essere brevi e distinte tra loro. Sarà quindi possibile passare da attività che coinvolgono il singolo studente ad attività che coinvolgono invece l’intera classe, gruppi o coppie di studenti. In termini di tipologia è possibile proporre attività che intrattengono e animano la classe (giochi, drammatizzazioni, role-play), ma sono fondamentali anche le attività che riportino “calma” e ordine in classe (disegno, copia, dettatura ecc. ). Inoltre, è necessario coinvolgere i bambini non solo da un punto di vista cognitivo con attività di problem solving, ma anche da un punto di vista fisico con giochi animati legati al metodo umanistico-affettivo della Risposta Fisica Totale.

Al Per motivare gli studenti, può essere chiesto loro di raccogliere materiale da casa da portare con sé in classe che potrebbe essere correlato all’argomento in discussione (oggetti, fotografie, immagini, ecc.).

Tra i tipi di comunicazione che possono essere proposti come testi di input per insegnare l’italiano a bambini stranieri, possiamo elencare: istruzioni, messaggi, inviti, filastrocche, poesie, fiabe , racconti, battute, dialoghi, pubblicità, canzoni, cartoni animati, video, film, documentari, disegni, cartoline, ecc.

Ayrıca bakınız: Gratta E Vinci Buon Viaggio Come Funziona? – Campo Staffi

Tra le attività ludiche che potremmo adattare all’aula troviamo:

  • Combattimento navale: in cui si sostituiscono numeri e lettere, oggetti o disegni;
  • Giochi basati su diagrammi (come “ladro di bandiere”): anche in questo caso, abbinando il bambino non solo ai numeri, ma anche agli elementi affrontati a lezione (colori, giorni della settimana, ecc. .). ;
  • Gioco dell’oca: nei riquadri si possono visualizzare diversi tipi di immagini o inserire una richiesta per svolgere qualsiasi compito linguistico;
  • Giochi di ruolo, drammatizzazioni, animazioni di fiabe;
  • Tutte le tecniche legate al gap informativo: ad esempio, fornire a un bambino una planimetria per guidare il partner nel completare la sua planimetria inserendo oggetti, mobili, ecc.

Questi sono solo alcuni di questi, oltre ai giochi che possono essere suggeriti, ce ne sono molti altri che possono essere adattati per lezioni di gioco a misura di bambino.

Lezioni di italiano per ragazzi stranieri: lacune da colmare

Nelle scuole italiane, le lezioni di italiano per ragazzi stranieri non trovano un’opportunità unificata connessione .Questo disinteresse ha diverse ragioni: la prima è di natura culturale, che riconosce il valore dei sistemi scolastici in un ordine gerarchico dall’alto verso il basso, la seconda, a sua volta, riguarda le nozioni di infanzia e sviluppo che hanno considerato solo in epoche, coscienza più recente delle peculiarità dei bambini e della necessità di una specifica educazione linguistica. Un terzo motivo è economico, per il quale non si è ancora capito, almeno in Italia, che sia opportuno investire nel sistema educativo e nello sviluppo precoce delle lingue per aumentare il capitale di risorse umane a favore di il sistema economico in modo che siano sfruttati può. Come abbiamo già detto più volte, ci auguriamo che gli insegnanti specializzati, in particolare i vincitori della classe del concorso A023, siano coinvolti in tutti i sistemi scolastici, affinché i bambini ei giovani stranieri abbiano davvero le stesse opportunità dei loro coetanei italiani. p>

Testi per insegnare l’italiano a bambini stranieri

In un altro articolo su questo argomento abbiamo presentato alcuni testi per insegnare l’italiano a bambini stranieri.

Ayrıca bakınız: Animalissimo | Come si conservano le Uova Fresche

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button