Come

PULIZIE PROFONDE: come pulire dietro e sotto i mobili?

Questo è il momento in cui il freddo e l’inverno si preparano ad andare via e dare il benvenuto al sole e alla bella stagione estiva.

E con l’arrivo della primavera si sa, una pulizia generale di tutta la casa è quasi d’obbligo!

Okuma: Come pulire dietro gli armadi senza spostarli

È infatti necessario rimuovere tutto lo sporco che si è depositato nella nostra casa dopo che è stata sempre chiusa.

E se c’è un posto che hai trascurato a lungo durante la stagione invernale, è sicuramente lo spazio dietro e sotto i mobili. p>

Purtroppo, pulire queste parti si sta effettivamente rivelando un grande sforzo, ma quale momento migliore per farlo se non l’arrivo di belle giornate di sole?

Oggi, quindi vedremo insieme come pulire dietro e sotto i mobili in modo facile e veloce!

NB Indossa guanti e mascherina contro gli acari della polvere in caso di allergie.

In primi passi

Per prima cosa dovresti spostare i mobili in modo da poter aspirare sotto e pulire dietro di esso.

Anche se è un grande sforzo, non c’è davvero altro modo.

L’unico modo per essere sicuri di una pulizia accurata è armarsi di molta forza e pazienza e spostare i mobili.

Infatti sotto i mobili si accumula molta polvere, che non è facile da rimuovere, in quanto ciò significherebbe che tutto dovrebbe essere risistemato regolarmente.

Bene, la primavera è il momento giusto per farlo: sposta tutti i mobili e ripulisci la polvere sia dietro che sotto.

Fai lo stesso per divani e letti, insomma tutte le superfici che normalmente non si muovono.

Ti consigliamo di farti aiutare da qualcuno in questa operazione per non affaticarti troppo ed evitare movimenti bruschi.

Rimozione della polvere

Dopo aver spostato i mobili e gli armadietti, inizia rimuovendo la polvere.

In questo modo eviti effettivamente che entri in contatto con l’acqua nel passaggio successivo e non lo allontani da un lato delle facce all’altro.

Ayrıca bakınız: Pidocchi dei capelli: immagini, trattamento e rimedi per eliminarli

Se hai spazio sufficiente, puoi utilizzare direttamente una scopa o un aspirapolvere. Inoltre, puoi anche utilizzare un panno elettrostatico per aiutarti contro la polvere che aderisce al muro.

Questo è infatti in grado di aspirare tutta la polvere che hai depositato sotto e dietro gli armadietti e i mobili.

Se hai gli armadietti basta a pochi centimetri dal muro, procuratevi invece una maniglia piuttosto sottile e lunga o in alternativa espandibile.

Quindi usalo come base per il telo elettrostatico per poter raggiungere punti anche distanti.

Il procedimento è molto semplice in quanto devi solo arrotolare il telo attorno all’asta e fissalo con due elastici

Ora inserisci l’asta dietro il mobile e sul pavimento e falla scorrere sulle superfici per rimuovere la polvere esistente.

Di tanto in tanto, pulisci il panno elettrostatico dalla polvere accumulata per evitare che la polvere passi da un luogo all’altro. Basta agitare o in alternativa sostituire un panno per la polvere usa e getta.

Questo rimedio funziona anche su mobili che non sono appoggiati direttamente a terra ma hanno uno spazio sottostante, anche se molto stretto.

Sottolavaggio

A questo punto non resta che passare al lavaggio del retro di armadi e mobili.

In una bacinella di acqua calda, versa mezza tazza di aceto di vino o aceto di alcol bianco.

L’aceto, infatti, non è solo un potente disincrostante, ma sgrassa efficacemente ed elimina tutti i cattivi odori!

Se tu puoi anche aggiungere una goccia di olio essenziale se lo desideri. strong> o scorza di agrumi per la profumazione.

Immergi un panno con la miscela risultante e strofinalo sulle pareti esterne del tuo armadio. Quindi risciacquare e asciugare.

Solo quando il mobile è completamente asciutto puoi spostarlo di nuovo e metterlo al suo posto.

Se hai superfici in legno laccate, lucide o laminate, è meglio evitare l’aceto perché potrebbe attaccarle.

Ayrıca bakınız: Punture di insetti: come riconoscerle, cosa fare e come prevenirle – Poliambulatorio Monza

Invece, usa un altro prodotto per la casa Le nostre nonne usavano sempre: Sapone di Marsiglia.

Questo ingrediente ha infatti proprietà sgrassanti e purificanti molto sottili e soprattutto è molto aromatico!

Basta versare un cucchiaio di sapone in 1 litro di acqua calda, sfaldare il sapone e utilizzare la miscela per lavare le superfici del mobile.

Attenzione: L’aceto non non deve mai essere utilizzato su superfici in marmo o pietra naturale in quanto potrebbe opacizzarle.

Lavaggio

A questo punto abbiamo solo per il lavaggio , questo è il pavimento che solitamente viene coperto dal mobile e dal mobile .

Ovviamente, per questo tipo di pulizia, è importante attenersi al tipo di materiale di cui è composto il pavimento.

Ogni materiale richiede infatti un ingrediente naturale diverso.

Ingrediente ma adatto a tutte le superfici, è molto delicato grazie alle sue proprietà pulenti Sapone di Marsiglia.

Infatti questo sapone può essere utilizzato ovunque senza timore di danneggiare le superfici.

Poi, in un secchio, versa circa 2 litri di acqua , 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaino di scaglie di sapone di Marsiglia

Agitare, quindi mescolare bene il contenuto.

Immergere il panno in microfibra nella miscela risultante. Strizzalo bene a questo punto e fallo scorrere più volte sul pavimento.

E voilà: la tua casa sarà pulita anche nelle stanze più nascoste!

Avvertenze

Evita di pulire sotto e dietro gli armadi o indossa guanti e mascherina se sei allergico alla polvere.

Consulta sempre un medico se sei allergico alla polvere. Il consiglio medico è importante anche in caso di gravidanza o allattamento.

Altri trucchi per pulire la casa

Se hai la passione per le pulizie e vuoi avere una casa sempre al top, ti consigliamo altri post interessanti:

Ayrıca bakınız: Come Vestirsi Per Un Pranzo Al Ristorante Inverno – Tiamomolto.it – La rete dell&039amore

  • Come risparmiare detersivo e pulire tutta la casa
  • Come pulire il radiatore prima dell’inverno?
  • Tutti i trucchi per sgrassare efficacemente il forno!
  • 5 astuti trucchi con l’aspirapolvere!

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button