Come

Macchie di mirtillo: come rimuoverle dai tessuti- Trucchi di casa

Dato che una delle mie attività estive preferite è raccogliere frutti di bosco con i miei nipoti, mi ritrovo spesso con le mani e i vestiti pieni di succo di frutti di bosco e ora, avendo già maturato un po’ di esperienza nelle pulizie, vorrei raccontarvi cosa sono i modi più efficaci per rimuovere le macchie di mirtillo , che sono tra i più comuni sui vestiti dei bambini e sono più difficili da rimuovere rispetto ad altri frutti.

Mani macchiate di succo di mirtillo

Okuma: Come togliere le macchie di mirtillo

Se vuoi rimuovere le macchie di mirtillo dalla pelle e rendere di nuovo bianca la polpa delle dita attraverso il contatto diretto con i deliziosi ma coloranti blu/viola bacche, esattamente come si fa, per togliere le barbabietole dalla pelle, strofinarsi le mani con il succo di limone (ormai so e quando andare o per raccogliere i mirtilli io porto sempre gli agrumi), non è così facile toglierli dalla tessuti da spedire perché i tannini e gli antociani contenuti nel frutto rilasciano il tipico colore “bluastro”, pigmentazione che può diventare anche indelebile se non si interviene immediatamente.

Dato che le possibilità di successo nella rimozione di una macchia fresca di frutti di bosco sono molto alte (mentre buttarne una completamente asciutta è piuttosto difficile), agisci non appena la vedi senza dargli il tempo di prenderla nelle fibre dei tessuti, cosa che deve essere fatta anche per evitare che i tannini e gli antociani e le gocce di cioccolato causati dal vino rosso diventino permanenti.

Ovviamente devi prima assicurarti che il capo sporco possa essere trattato con acqua e, in caso contrario, non fare esperimenti che potrebbero irrimediabilmente sprecarlo, ma sbarazzartene il prima possibile un rispettabile lavasecco professionale che può consigliarti su cosa fare se il capo sporco non è lavabile.

Come rimuovere le macchie di mirtillo dai tessuti lavabili

Per rimuovere le macchie di frutta ostinate puoi usare sostanze naturali e non, ma devo avvisarti subito che in questo caso i prodotti chimici sono più efficaci quando il tessuto è resistente, soprattutto quando una macchia di succo di mirtillo è vecchia e si è depositata.

Se vuoi comunque provare a trattare una macchia del genere con sostanze innocue per le persone e per l’ambiente (meglio se è appena formata e non si è ancora asciugata), ti spiego ora come fare .

Immediatamente dopo che un capo di abbigliamento è entrato in contatto con le bacche e si è sporcato, tampona delicatamente la zona interessata con un panno bianco senza premere per evitare che il succo penetri in profondità. Fai attenzione a non strofinare per evitare che il cerotto si diffonda.

Quindi passa immediatamente sotto acqua corrente fredda (sebbene molti sostengano il contrario, in questi casi non dovrebbe mai essere usata quella calda poiché fissa le macchie) dirigendo il getto sulla zona danneggiata e facendo defluire abbondante acqua attraverso la trama del tessuto anche dal rovescio.

>

Ayrıca bakınız: Cambio merce senza scontrino ma con ricevuta bancomat

Una volta fatto, preparare una pasta con sale fino e succo di limone, applicare sulla macchia e lasciare agire per 60 minuti prima di procedere con il normale lavaggio.

Un altro ottimo smacchiatore naturale, soprattutto per macchie di mirtillo su lana, seta e tessuti delicati quando la linfa non ha avuto il tempo di depositarsi nelle fibre tessili, è il latte: Versare 2 bicchieri in 1 litro di acqua fredda, mescolare.Immergere la soluzione nel capo, lasciare agire per 8 ore, quindi lavare con acqua tiepida e scaglie di sapone Marsig (o con un detersivo per piatti delicato).

Un vecchio rimedio casalingo per rimuovere una macchia fresca dalla frutta conciata blu o rossa è questo:

  • Tampone con una macchia bianca come sopra il panno spento;
  • Sfregalo leggermente con un cubetto di ghiaccio;
  • Tampona ancora con succo di limone e lascia agire per 1 ora Lava il capo in acqua fredda con un detersivo adatto al tessuto.

Dovrebbero degli antiestetici Se rimangono degli aloni, si puoi rimuovere con una pasta di bicarbonato di sodio, detersivo liquido per piatti e acqua per 20 minuti, quindi spruzzare dell’aceto bianco sul tessuto trattato e strofinare delicatamente mentre la miscela detergente “sfrigola”.

C’è anche un trucco per eliminare gli aloni che, pur essendo scettico la prima volta che l’ho usato su un capo particolarmente delicato, non volevo trattarlo con sbiancanti , funziona: sciacquano il capo che hanno lasciato in una bacinella di acqua e ghiaccio, lo strizzano leggermente, lo mettono in freezer per 8 ore e poi, trascorso questo tempo, lo risciacquano di nuovo sotto l’acqua corrente.

Questi sono i metodi naturali più efficaci che ho provato per rimuovere le macchie dai frutti di bosco (altri sistemi, come quello che usa il fumo di un fiammifero, non so nemmeno parleranno con te, perché sono inefficaci), ma come ho già scritto e come sostiene la titolare della mia lavanderia di fiducia, per eliminare completamente quei mirtilli particolarmente ostinati è meglio usare appositi smacchiatori e prodotti chimici ammesso che il tessuto lo consenta .

Se, dopo aver eseguito i trattamenti naturali sopra descritti, rimangono segni e aloni su un tessuto delicato che non può essere decolorato, ripetere altre 2-3 volte fino a quando non scompaiono.

Se l’indumento macchiato è di cotone o altro materiale durevole, tampona e risciacqua la macchia come sopra per dissolvere e diluire quanto più succo di mirtillo rosso possibile, quindi utilizza dopo aver letto l’etichetta e aver letto le istruzioni di lavaggio , un pretrattante e un tessuto detergente adatto, assicurati di testarlo prima su un’area nascosta.

Ayrıca bakınız: Analisi Tattica: il Porto di Sergio Conceicao 2021-2022 – AIAPC

Per pretrattare le macchie di mirtillo è secondo me il prodotto più efficace dell’Esperienza, il Guaber Mago delle Macchie-Frutta Vino R (lo tengo sempre in casa insieme ad altri smacchiatori per poterlo usare va curato subito se necessario), ma se al momento dell ‘”incidente” Se non ne hai, puoi anche usare la normale candeggina al cloro per il bianco bucato e utilizzare un ossidante a base di ossigeno per i colori.

di macchie di mirtillo, assicurati di evitare l’uso del percarbonato in quanto fisserebbe il ferro contenuto nella frutta al tessuto). da utilizzare sulla confezione e non lasciare il prodotto in posa oltre il tempo indicato prima di procedere con il normale lavaggio.

Se le macchie sono difficili da rimuovere dal tessuto, ripetere l’operazione di lavaggio, aggiungendo altri candeggina a base di cloro o ossigeno a seconda del colore del tessuto, rispettando sempre i dosaggi indicati sulla confezione.

Non lavare il capo in acqua calda o metterlo nell’asciugatrice fino a quando non sono completamente spariti e, se presenti, non trattati con candeggina, non al sole diffuso per evitare ingiallimento.

Se segui questi consigli, e se necessario ripeti trattamenti naturali per tessuti delicati e lavaggi per tessuti resilienti, quasi sicuramente sarai in grado di rimuovere le macchie di mirtillo da vestiti, tovaglie e strofinacci, ma se caso non scompaiano del tutto, sappi che puoi sempre candeggiare e tingere la maggior parte dei tessuti anche in casa, con tinture speciali, a un costo contenuto.

Se vuoi scoprire come gli altri tipi di macchie scompaiono in modo più efficace, dai un’occhiata a:

  • I bambini hanno scarabocchiato ovunque con i pastelli ? Come pulire le superfici macchiate
  • Macchie di sangue: come rimuoverle dai tessuti
  • Macchie di muffa sui tessuti: i rimedi domestici e chimici più efficaci

Foto di credito mani macchiate: Laurel F per Flickr.com

Foto di credito Mani macchiate di bacche: Chis Booth per Flickr.com

Foto di credito Simboli di lavaggio: Pixabay .com

Ayrıca bakınız: Trapezio rettangolo: area, lati, perimetro e formule | Studenti.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button