Come

Anatomia di uno scandalo finale spiegato

Anatomia di un Spiegazione dello scandalo finale

Anatomy of a Scandal è una miniserie Netflix che ha affascinato i fan di tutto il mondo. Un successo clamoroso con un finale entusiasmante: scopriamolo.

Okuma: Anatomia di uno scandalo come finisce

Conosci l’anatomia di uno scandalo? Se hai già completato questa miniserie thriller su Netflix, potresti voler leggere una spiegazione del suo finale. Ma anche se vuoi solo condividere alcuni gustosi spoiler con i tuoi amici, sei nel posto giusto.

Ayrıca bakınız: Punti a Scala 40: Calcolo Punteggio

LEGGI ANCHE: Zac Efron oggi, cosa è successo all’attore: lo riconosci? FOTO

Anatomia di uno scandalo alla fine

Sappiamo che James Whitehouse ha costantemente negato le accuse di stupro durante Anatomia di uno scandalo. La sua vita è andata in pezzi, ma non si è mai arreso. La sua versione dei fatti è sempre rimasta la stessa con il passaggio degli episodi della miniserie Netflix. Afferma che l’incontro nella notte in questione è stato consensuale. Tutto parte di una relazione extraconiugale di 5 mesi in cui hanno spesso fatto sesso al lavoro. Accuse ponderate contro di lui che potrebbero distruggerlo come politico e come uomo. Nonostante tutto, tuttavia, sua moglie Sophie rimane al suo fianco mentre indaga da sola sulla vita segreta del marito.

Olivia Lytton non nega la relazione extraconiugale e le relazioni consensuali che ne derivano. Tuttavia, nel corso della loro storia c’è stato un episodio drammatico. In un’unica violenta occasione, James l’avrebbe violentata in un ascensore parlamentare. Il processo è stato molto lungo e, soprattutto, caratterizzato da un costante coinvolgimento e invasione dei media. Alla fine, James Whitehouse è stato rilasciato dopo essere stato dichiarato non colpevole. Alla giuria sono bastate solo quattro ore per deliberare. Per lei l’episodio in ascensore può essere visto come un “momento di passione”. Le accuse di Olivia, d’altra parte, sono state respinte come una risposta amara alla decisione di James di porre fine alla loro relazione.

Un verdetto che non ha offerto giustizia poiché James era colpevole. La serie lo mostra chiaramente. Aveva già violentato l’amica del college di Sophie, Holly Barry, aggredendola da ubriaco a Oxford. La giovane donna ha ripreso il controllo della sua vita, usando il suo secondo nome, Kate, e poi prendendo il cognome del marito, Woodcroft. È la stessa donna che ha combattuto in tribunale per far condannare James, e Sophie alla fine se ne rende conto. Continua a sostenere il marito fino a un duro confronto con lui, che finalmente rivela il suo volto dietro la maschera. La vita della donna era una bugia.

Ayrıca bakınız: Come compilare il modulo di maternità INPS

LEGGI ANCHE – Anatomia di uno scandalo e cast della serie TV Netflix

Spiegazione dell’anatomia di uno scandalo finale

Sophie conosce finalmente verità. James ha ammesso che la ricostruzione di Olivia era corretta. Alla fine, però, almeno per lui, conta il verdetto in tribunale. Invece, Sophie è inorridita. Lascia il marito e porta con sé i bambini. Incontra Kate, alias Holly, per parlare candidamente di quello che è successo a Oxford.

I due diventano amici, arrabbiati per il fatto che James non sia stato condannato. Tuttavia, Sophie ha una carta da giocare. Vuole vederlo condannato a tutti i costi, anche se non per stupro. Racconta a Kate del grande segreto di suo marito, che ha a che fare con il Primo Ministro. Dobbiamo tornare ai giorni di Oxford, quando Alec, la sua amica del college, morì in un drammatico incidente. Il giovane era sotto l’effetto dell’eroina procurata da Tom Souther, il futuro primo ministro. È molto vicino a James, in parte perché quest’ultimo lo ha aiutato a sbarazzarsi delle prove (subito dopo aver violentato Holly). Negli ultimi momenti della serie, vediamo Whitehouse arrestato dalla polizia.

Trailer di anatomia di uno scandalo

Siamo su Google News: tutte le ultime notizie sullo show CLICCA QUI

Ayrıca bakınız: Freni a pattino della bici: guida alla regolazione – Bikeitalia.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also
Close
Back to top button