Come

WhatsApp: come scoprire se qualcuno ti ha bloccato

Whatsapp non ti avvisa quando qualcuno ti blocca, ma ci sono una serie di chiari indicatori che puoi utilizzare per scoprire se sei stato bloccato >.

Ad esempio, stai provando a mandare un SMS a un amico su WhatsApp ma non ricevi risposta da giorni e il segno di spunta è grigio e semplice? Probabilmente ti ha bloccato. Ecco come sapere se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp, cosa succede se sei bloccato e come sbloccarti.

Okuma: Come capire se ti hanno bloccato su whatsapp

Come scoprire se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp

A meno che l’interessato non te lo dica, non puoi essere assolutamente sicuro che qualcuno ti abbia bloccato su WhatsApp, poiché l’app non lo fa t inviarti notifiche o avere qualsiasi funzione che ti permetta di visualizzare l’elenco dei contatti bloccati. Tuttavia, come suggerito dalla stessa azienda, ci sono alcuni indizi con cui si può facilmente dire che sono stati bloccati. Eccoli:

  • Non vedi la data e l’ora dell’ultimo accesso
  • Non vedi l’immagine del profilo
  • Il doppio blu il segno di spunta non viene visualizzato
  • Impossibile effettuare chiamate
  • Impossibile aggiungere contatti al gruppo

Se sei bloccato su WhatsApp, non lo farai più essere in grado di vedere alcuni di questi dettagli nell’elenco, insieme ad altre bandiere rosse come lo stato (oggi sotto forma di storie). Il divieto può essere rimosso in qualsiasi momento e si estende solo alle attività disponibili su WhatsApp: impossibilità di chattare, condividere file, effettuare chiamate e videochiamate.

Verifica ultimo accesso

Sì, questo è il primo indizio importante per scoprire chi ci ha bloccato su WhatsApp. Una volta aperta la chat, sotto il nome del contatto non vediamo l’ultimo accesso con data e ora, può essere un primo campanello d’allarme.

Ayrıca bakınız: I migliori sistemi naturali per depurarsi dai metalli pesanti – Lombardi Naturopata

C’è qualcosa in questo, tuttavia, considero la possibilità che l’utente abbia scelto di non mostrare questo dettaglio: se a sua volta ha scelto di nascondere queste informazioni, WhatsApp, in modo molto democratico, impedisce viene visualizzato lo stato online di altri contatti. Questo primo test è quindi relativo e parzialmente viziato.

Controlla le foto del profilo e gli aggiornamenti di stato

L’assenza della foto del profilo di un contatto è sostituita dall’immagine standard con l’uomo bianco su sfondo grigio, è spesso sintomo di un possibile blocco su WhatsApp.

Anche qui ci sono delle eccezioni: l’utente di turno potrebbe aver scelto di rimuovere volontariamente la tua foto del profilo oppure potrebbe aver scelto tramite le impostazioni di condividerla solo con i numeri indicati nella rubrica, o altrimenti accettato per una conversazione all’interno dell’app. Inviare un messaggio di verifica non costa nulla, e da qui si arriva al terzo indizio.

Invia un messaggio e spunta il segno di spunta

Il doppio segno di spunta è forse il dettaglio più significativo di un possibile blocco su WhatsApp: se sei bloccato, i messaggi inviati non sono mai stati consegnati all’utente, dando l’illusione (a un’ispezione meno attenta) che siano stati effettivamente inviati, ma nessuna risposta. /p>

Il segno di spunta diventa di base: se il testo che hai inviato è caratterizzato da un solo segno di spunta grigio senza il secondo (che indica la consegna del messaggio al contatto di riferimento), non ci sarà dubbi. Sei stato bloccato.

Errori di rete a parte, se il messaggio manca per diverse ore o giorni del doppio controllo grigio, la risposta al tuo dilemma è piuttosto semplice.

Prova a chiamare tramite WhatsApp

Ayrıca bakınız: Come Mettere i Bottoni Automatici a Pressione

L’ultimo passaggio di conferma è prova a chiamare il contatto tramite WhatsApp: se sei stato bloccato, non puoi utilizzare un telefono o una videochiamata tramite lo strumento interno dell’app, che conferma di fatto l’ipotesi di un possibile ban nei tuoi confronti.

Crea un gruppo con il contatto che ti ha bloccato

Se i tentativi di cui sopra sono elementi chiave, ma non possono essere considerati a prova di blocco, un ultimo proverà a cancella tutti i dubbi.

Prova a creare un gruppo WhatsApp con il contatto che pensi ti abbia bloccato. Se vedi un avviso che dice “Non hai l’autorizzazione per aggiungere questo contatto”, sei stato sicuramente bloccato.

Come sbloccare WhatsApp

L’unico modo per sbloccare se si è bloccati su WhatsApp è contattare la persona che l’ha fatto e al riguardo chiedere di sbloccare, magari scusarsi e chiarirsi.

In alternativa, puoi optare per il cambio di numero. Il blocco WhatsApp, infatti, funziona sul numero di telefono e non sull’account WhatsApp stesso, acquistando una nuova scheda SIM e cambiando il numero di telefono potrai poi ricontattare la persona.

Ayrıca bakınız: Le distanze sulla carta geografica: come si calcolano | Studenti.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button