Come

Pasta di sale: ricette, cottura e idee per lavoretti – GreenStyle

L’impasto salato è un materiale che si presta a mille usi diversi, un impasto naturale a base di farina e sale, facile da preparare in casa per i lavori domestici des integrali famiglia, soprattutto bambini. Possiamo utilizzarlo per decorazioni, gioielli, oggetti vari o anche come semplice strumento antistress per dare libero sfogo alla fantasia e mettere in gioco le nostre abilità artigianali. Non sono necessari strumenti speciali per la sua preparazione e possiamo adattare la ricetta predefinita in molti modi diversi.

Come già accennato, la base è composta da farina, sale e acqua tiepida. un trittico di ingredienti che tutti abbiamo nella nostra cucina. La ricetta minimal è quella più utilizzata, soprattutto da chi vuole far giocare i propri figli con un materiale atossico e naturale. Ma a seconda del progetto si possono aggiungere altri elementi per rendere l’impasto adatto a qualsiasi esigenza tecnica.

Okuma: Come cuocere la pasta di sale

Impasto al sale: ricetta base, dosaggi e varianti

La ricetta base della pasta salata contiene queste lattine:

p>

  • Una o due tazze di farina 00
  • 1 tazza di sale fino
  • 1 tazza di acqua tiepida

Puoi solo 1 cucchiaio di olio vegetale di qualsiasi tipo, quindi aggiungi semi o olive per rendere l’impasto più facile da lavorare. Se invece vogliamo un impasto più elastico, dovremo aggiungere un cucchiaio di colla vinilica o carta da parati. Infine, per rendere i piatti più stabili e compatti dopo la cottura, possiamo aggiungere un cucchiaio di succo di limone.

Come puoi vedere, anche le proporzioni tra sale e farina sono variabili. Generalmente si preferisce il rapporto 1:2 in quanto la farina tende ad ammorbidire l’impasto. Potete comunque utilizzare quantità uguali di sale e farina se volete un impasto più rustico e volete esaltare l’effetto leggermente lucido che l’impasto al sale ha dopo la cottura.

Per preparare il composto, mettete tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, mescolateli e infine aggiungete l’acqua poco alla volta, sempre mescolando. Il risultato finale deve essere morbido e compatto, quindi abbiamo intenzione di lavorarlo con le mani per qualche minuto come faremmo con l’impasto del pane. A questo punto abbiamo il nostro pane al sale pronto per l’uso.

E se l’impasto è troppo appiccicoso o appiccicoso? La soluzione è aggiungere un po’ di farina per addensare e renderla lavorabile. Se è troppo duro, aggiungi un po’ d’acqua per allentarlo.

Ricetta con il Bimby

Le quantità per la Ricetta Impasto di sale con il Bimby sono le come la preparazione di base, ma ovviamente la procedura è diversa. In questo caso dobbiamo mettere il sale nella caraffa del nostro dispositivo e affinarlo al livello 8 per una ventina di secondi.

Solo in seguito possiamo aggiungere farina e acqua e mettere la macchina in modalità Spiga e impastare il composto per qualche minuto. L’impasto è quindi pronto per l’uso.

Come ottenere la pasta colorata

E qui siamo davvero a corto di scelta: il sale colorare la pasta è divertente e abbiamo molti modi per farlo. Il metodo più semplice è utilizzare farine diverse dalla farina doppio zero. Una farina integrale o di mais rende il nostro impasto più scuro o più giallastro.

Possiamo anche colorare la pasta salata con un liquido diverso dalla semplice acqua del rubinetto. I succhi di frutta e verdura sono il modo più naturale per aggiungere diverse sfumature di colore all’impasto. Ad esempio, l’acqua di cottura delle barbabietole diventa rosa, il succo di mirtillo rosso viola, l’estratto di spinaci verde e l’estratto di carota arancione.

Ayrıca bakınız: Cosa usare al posto della schiuma da barba – Fashion Times

In alternativa, utilizziamo le spezie come ingrediente secco aggiuntivo. La curcuma è un colorante naturale molto forte e conferisce al nostro impasto una tonalità gialla istantanea. La polvere di spirulina, un’alga blu-verde, dona all’impasto un colore verde smeraldo, mentre caffè, cacao o cannella lo scuriscono e lo rendono brunastro.

E ancora, se vogliamo colori naturali possiamo usare colorante alimentare in polvere o in gel per rendere colorata la pasta di sale.Infine, se non è un problema utilizzare prodotti chimici, utilizziamo i colori acrilici già in fase di miscelazione e li mescoliamo con gli altri ingredienti.

In questo modo abbiamo una base già colorata da dipingere o da creare in modo creativo dopo la cottura.

Altre idee per rendere unico il tuo impasto al sale

Esistono altri modi per personalizzare il tuo impasto al sale. Il glitter è un’aggiunta chic e frizzante che può rendere l’impasto luminoso e originale. Ma anche petali e foglie essiccati e tritati possono dare al nostro impasto un tocco romantico ed elegante.

Se vogliamo ottenere una pasta di sale profumata, gli oli essenziali sono il dettaglio da pagare di più attenzione a.

Pasta salata: cuocere o seccare?

La pasta di sale, come si vede, è facile da realizzare e non hai bisogno di grandi strumenti per mescolarlo. Se non ci piace impastare a mano, possiamo utilizzare anche una planetaria, l’importante è che si ottenga un impasto compatto. Ma la cosa veramente fondamentale, dopo aver scatenato i nostri attacchi artistici e aver creato il nostro mestiere, è sapere come cucinarlo bene.

Ci sono due strategie, cucinare o asciugare i nostri lavori. Ci sono alcuni modi piuttosto bizzarri per fare la pasta di sale online, ma il meglio è ancora nel forno, a temperature ottimali. Qui dovete sapere che la pasta di sale deve essere cotta lentamente a bassa temperatura, quindi contiamo anche su 3-4 ore in forno da 70°C ad un massimo di 100°C, rigirando il lavoro alcune volte su ciascuno lato

Il problema con le temperature più elevate è che sicuramente velocizzano il processo, ma si corre il rischio di vedere delle crepe sulla superficie dei nostri lavori. Quindi, se ci stiamo chiedendo come evitare che la pasta di sale si spezzi, la risposta è semplice: sii paziente e rispetta i gradi Celsius suggeriti sopra.

Un buon modo per tirarne fuori qualcosa Un lavoro ben fatto dovrebbe essere lasciato asciugare durante la notte in una parte calda e asciutta della casa. Dopodiché, potete metterli in forno per la cottura finale.

Pasta salata senza cottura

In alternativa c’è la soluzione più lenta dell’essiccazione, un modo per togliere l’umidità interna dalla pasta salata senza utilizzare il forno. Il metodo è lungo, i risultati non sono sempre quelli desiderati. Ma se vogliamo un impasto salato senza cottura, abbiamo anche questa soluzione.

Ayrıca bakınız: Il banco della salumeria: gestione e sicurezza alimentare | Edizioni Pubblicità Italia Srl

Se le temperature esterne lo consentono, allineiamo i mestieri su una teglia foderata di pergamena e lasciamo Asciugali all’aria al sole, non direttamente per evitare che si rompano. Dovremo girarli di tanto in tanto. Le ore centrali della giornata sono i momenti migliori per questa operazione, ricordatevi di riportare la pentola all’interno la sera per evitare che l’umidità notturna la rovini.

In questo modo ci vorranno circa un giorno o anche due per finire i lavori. In alternativa, quando il tempo cambia e abbiamo riscaldatori e termosifoni accesi, lasciamo le nostre creazioni accanto a queste fonti di calore ad asciugarle nuovamente, ruotandole di tanto in tanto.

Come capire se l’impasto di sale è cotto o essiccato

Non esiste un modo infallibile per dire se l’impasto di sale è pronto, ma è importante essere sicuri di avere eliminato la massima umidità interna dai lavori domestici prima di decorarli. Sfortunatamente, il rovescio della medaglia è che tracce di umidità possono causarne la muffa o il cambiamento, rendendo inutili tutti gli sforzi.

Il modo classico per capire se l’impasto di sale è cotto è quello di battere le nocche sulla superficie in prova. Il suono che dobbiamo sentire è vivido, come se stessimo toccando un terreno duro. Al contrario, se il tono è spento, molto probabilmente dovremo aspettare molto tempo prima che le decorazioni possano dirsi cotte.

Se utilizziamo la ricetta classica con farina bianca, il colore funge da valido indicatore della cottura o del grado di essiccazione dell’impasto. La pasta salata, in genere, tende a cuocere velocemente intorno ai bordi e più lenta al centro, quindi potresti notare delle zone più scure che indicano tracce di umidità residua. Ma un colore uniforme dell’artigianato è una buona indicazione che le nostre bellissime decorazioni sono pronte.

Lavori con pasta di sale: 5 idee originali

La pasta di sale può essere utilizzata per qualsiasi tipo di lavoro e le creazioni realizzate con questo impasto possono portare grande gioia. Ma vediamo 5 idee di utilizzo originali e semplici su

  1. Decorazioni da appendere – La pasta di sale, intagliata a mano o con gli stampini per biscotti, si trasforma facilmente in bellissime decorazioni da appendere per la casa o l’albero di Natale durante le feste, ma anche per realizzare bellissime ghirlande per compleanni o feste di bambini.
  2. Segnaposto – Se abbiamo ospiti a pranzo oa cena, possiamo sorprenderli realizzando dei segnaposto Fare pasta di sale con i loro nomi Un dettaglio originale da portare a casa come ricordo.
  3. Decorazioni per rinnovare oggetti – Se abbiamo oggetti vecchi Da ristrutturare, come ad es. cornici scolorite it, conchiglie o cornici, una mano di pittura è all’ordine del giorno Primo passaggio: il secondo consiste nel rivestirle con mini decorazioni in pasta di sale, applicate su tutta la superficie o solo su pochi punti, per dare loro una seconda vita.
  4. Portachiavi originali – Prima della cottura, realizziamo un piccolo occhiello al nostro mestiere in modo da poter inserire cordoncini, cordini, catene e nastri per portachiavi originali.
  5. Gioielli e gioielli
  6. strong> – Se l’idea ci piace, possiamo realizzare delle perline di pasta di sale che vengono forate al centro prima della cottura. In questo modo possiamo usarlo per realizzare collane o bracciali. le ragazze li adoreranno.

Rose e bambole

Con la pasta di sale possiamo anche divertirci a realizzare rose e bambole, un’altra grande idea per portare allegria ai bambini. Ancora una volta possiamo usare il crafting per abbellire vecchi oggetti come visto sopra. Ma possiamo usarli anche come ninnoli e complementi d’arredo per decorare la casa.

Per fare le rose:

  • Prendiamo piccole porzioni di pasta e arrotoliamo. .
  • Stringiamo una prima pallina con la punta delle dita per formare un perimetro.
  • Rotoliamo su se stesso il perimetro ricevuto: è il fulcro della nostra squadra.
  • Appiattisci le altre palline con la punta delle dita allo stesso modo, facendo attenzione che questa volta solo uno dei bordi sia arrotondato. Questi pezzi di pasta di sale devono essere applicati sul torsolo delle rose e formati in veri e propri petali.
  • Eliminiamo la pasta di sale in eccesso che potrà essere utilizzata in seguito.

Uhm Per fare le bambole:

  • Prepariamo miscele di pasta di sale di diversi colori: uno per il colore della pelle della bambola, un paio di colori vivaci per il vestito e le scarpe, un colore finale per i capelli.
  • Modelliamo con le nostre mani una sfera con la pasta di sale per la testa, quattro cilindri lunghi e sottili per gli arti, uno più spesso per il busto della bambola.
  • Uniamo il busto e gli arti insieme, quindi copriamo il corpo della bambola con la pasta colorata e ne formiamo un vestito e delle scarpe.
  • Con la pasta di sale per i capelli otteniamo ciocche di circa 2-3 mm di spessore che vengono messe sulla testa e modellate per realizzare lì l’acconciatura di bambù. Quindi uniamo la testa al corpo.
  • Per completarlo, disegniamo il viso della bambola aiutandoci con uno stuzzicadenti per occhi e bocca oppure inseriamo palline di pasta colorate.

Affinché i vari pezzi di pasta aderiscano bene, inumidire leggermente la pasta salata con un pennello imbevuto di acqua. Questo li rende molto più facili da applicare.

Ayrıca bakınız: Come Vendere le Idee e vivere di rendita – Manipolando.it

Suggerimenti per preparare e conservare l’impasto salato

  • Mescolare tutti gli ingredienti insieme per formare un impasto uniforme. Puoi usare le mani o anche un robot da cucina per ottenere i migliori risultati.
  • L’impasto di sale può avere la forma di un dado o di una plastilina e colorato prima o dopo la cottura.
  • Se vuoi per colorarlo prima bisogna aggiungere all’acqua il colorante liquido, agli ingredienti secchi il colorante in polvere. Altrimenti la vernice può essere applicata successivamente con i pennelli ed è adatta anche per bordi più precisi.
  • Puoi usare qualsiasi materiale tu preferisca per la decorazione, dai bottoni ai chiodi di garofano ai semi di zucca. Paillettes, perline, ecc.
  • Puoi anche pensare di procurarti una profumata pasta di sale: in questo caso vanno aggiunti degli aromi da cucina o qualche goccia della pastella agli olii essenziali del tuo profumo preferito.
  • Prima di infornare, l’impasto salato deve asciugare per almeno 12 ore, ma non esagerare o diventerà troppo friabile.
  • La cottura deve essere fatta ad una temperatura compresa tra 70 e 100 °C , per un tempo che varia in base alle caratteristiche della pasta e allo spessore delle pietanze.
  • li>

  • Per proteggere l’imbarcazione, dopo la cottura e la decorazione, applichiamo uno strato trasparente che la protegga dagli agenti esterni.
  • Se vi avanza della pasta salata, potete conservarla in frigorifero in pellicola per una settimana. Prima del riutilizzo, deve essere riportato a temperatura ambiente per ammorbidirsi.

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button