Come

Allergie alimentari | Auxologico

CHE COSA SONO LE ALLERGIE ALIMENTARI?

Le allergie alimentari sono causate da una risposta anormale del sistema immunitario alle sostanze (chiamate allergeni) presenti negli alimenti. , erroneamente identificato come dannoso per l’organismo.

COSA SONO LE ALLERGIE ALIMENTARI?

È impossibile fare un elenco completo o dire quante allergie alimentari ci siano.

Okuma: Come si fanno le prove allergiche alimentari

Tuttavia, il 90% delle allergie è causato da allergeni contenuti in questi alimenti:

  • Latte;
  • Uova;
  • Pesce ;
  • crostacei;
  • Crostacei
  • Frutta a guscio (come arachidi, nocciole, pistacchi)
  • Cereali ;
  • semi di soia;
  • sedano;
  • lupini;
  • semi di sesamo;
  • Bucce di molti frutti (soprattutto mele, ciliegie, albicocche e pesche).

QUAL È LA DIFFERENZA NELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI?

La principale differenza tra intolleranza alimentare e allergia alimentare è l’assenza di intolleranza alimentare, una risposta del sistema immunitario che si manifesta invece sempre come allergia.

QUALI SONO I SINTOMI?

I I sintomi più comuni delle allergie alimentari sono:

  • difficoltà respiratoria;
  • naso che cola;
  • Gola e pelle pruriginose;
  • lingua gonfia;
  • tosse secca e persistente;
  • Vertigini e stordimento;
  • Nausea, vomito, diarrea, gonfiore addominale e bruciore di stomaco.

Anche le allergie alimentari possono causare reazioni cutanee : eruzioni cutanee, orticaria, orticaria, arrossamento, dermatite.

I sintomi possono comparire pochi minuti o poche ore dopo l’ingestione del cibo responsabile l’allergia e possono anche essere confusi con quelli causati da una reazione allergica ai farmaci.

In alcuni casi si verificano le cosiddette “ allergie da stress “, ovvero reazioni allergiche che si manifestano solo quando si fa attività fisica dopo l’esposizione all’allergene.

LEGGI ANCHE: COME DISTINGUERE LE ALLERGIE DA CORONAVIRUS

QUALI SONO LE CAUSE?

Le allergie alimentari sono causate da una risposta anormale del sistema immunitario a allergeni, Sostanze normalmente tollerate dalla maggior parte della popolazione, ma che in alcuni individui innescano la produzione di anticorpi, immunoglobulina E (IgE).

Ayrıca bakınız: L&039addio di Federica Pellegrini: È stato un bel viaggio, me la sono goduta dall&039inizio alla fine

Questi anticorpi sono responsabili del rilascio di alcuni mediatori, come l’istamina, le prostaglandine e i leucotrieni, nei sintomi della reazione allergica.

Cosa può portare a conseguenze? >

Le reazioni causate da allergie alimentari possono Di intensità variabile.

La più grave è l’anafilassi, o shock anafilattico , che si verifica entro pochi minuti dall’ingestione della sostanza allergenica. Lo shock anafilattico può portare a ostruzione delle vie aeree, collasso e perdita di coscienza.

QUALI SONO I TEST PER LA DIAGNOSI?

Per rilevare e verificare le allergie alimentari, sono disponibili diversi test.

I più comuni sono il prick test cutaneo e il patch test, che vengono eseguiti mettendo una piccola quantità di uno o più allergeni a contatto con la pelle per controllare le reazioni cutanee dopo il contatto con la sostanza.

Prick by prick è simile al prick test degli estratti alimentari commerciali, ma in questo caso viene utilizzato cibo fresco per eseguirlo. Il test viene utilizzato principalmente per alimenti a base vegetale come frutta e verdura.

Alcuni esami del sangue possono quindi essere eseguiti per le allergie alimentari, come ad esempio: B. immunoglobulina E (igE) e il test di assorbimento di radioallergie (Rast test), che misura la quantità di immunoglobulina E presente nel sangue.

Sono disponibili per il paziente altri tipi di esami del sangue, come ad esempio: B. Isac test (disponibile in Auxology) FABER o Alex test (non disponibile in Auxologico). Questi test non utilizzano un estratto allergenico derivato da un alimento intero, solo una porzione purificata o ricombinante. Questo tipo di diagnostica molecolare ha il vantaggio di rendere la diagnostica più accurata e di verificare la reattività del paziente ai singoli componenti allergenici; Tuttavia, rimane un test di terzo livello utilizzato in un piccolo numero di pazienti.

Con la dieta di eliminazione gli alimenti sospetti vengono completamente evitati e reintrodotti gradualmente dopo un certo periodo di tempo per verificare l’insorgenza della reazione allergica.

Il test di provocazione, invece, prevede la somministrazione dell’allergene in ambiente controllato e con personale in grado di intervenire in caso di emergenza.

Dove posso fare il test per le allergie alimentari? Per eseguirlo, si consiglia di contattare un allergologo.

COSA FARE SE HAI UNA REAZIONE ALLERGICA ALIMENTARE?

Ayrıca bakınız: Ermal Meta ft Giuliano Sangiorgi, Una cosa più grande testo

In caso di allergia alimentare È importante contattare il medico per segnalare l’episodio e identificare l’alimento che ha causato l’allergia e un trattamento il prima possibile efficace, di solito basato su antistaminici per alleviare i sintomi.

Se la reazione è grave e provoca gravi difficoltà respiratorie, è necessario chiamare immediatamente i servizi di emergenza.

Chiunque abbia avuto episodi di grave allergia alimentare deve sempre avere un autoiniettore di adrenalina da utilizzare in caso di emergenza.

COME PREVENIRLI?

Per prevenire una reazione allergica, devi evitare il cibo che la provoca. Pertanto, è importante leggere attentamente la lista degli ingredienti dei prodotti alimentari in commercio e segnalare l’allergia quando si mangia fuori casa.

Utile anche avere un cartellino identificativo che confermi l’allergia (ciondolo o braccialetto, per esempio) per eventuali emergenze.

COME SARAI TRATTATO?

Aspetta che la sensibilizzazione al cibo che ha causato la reazione allergica sia confermata, devi eliminarla dalla tua dieta .

Sulla base degli esami eseguiti, l’allergologo può prescrivere trattamento antistaminico o cortisone per alleviare sintomi come gonfiore e orticaria e dare altre indicazioni.

>

ALLERGOLOGIA E IMMUNOLOGIA IN AUXOLOGIA

Il Dipartimento di Immunologia, Allergologia e Reumatologia gestito dall’Ateneo propone il quadro diagnostico, le terapie e il follow-up del paziente per allergico malattie di bambini e adulti e malattie causate da deficit del sistema immunitario

. L’equipe di allergologi e immunologi dispone di una metodologia diagnostica avanzata: un laboratorio diagnostico specializzato per la classificazione di allergie e malattie del sistema immunitario e tecnologie diagnostiche avanzate

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

p >

Articolo in collaborazione con Clorofilla-Scientific Publishing

Ayrıca bakınız: Come combattere la RITENZIONE IDRICA: 3 pratici trucchi di cui non farai più a meno | Il Blog di Medìs | Medìs Centro Clinico

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button