Come

Mosé, i 72 Nomi di Dio e i 72 Angeli Custodi – Lanuovamespirituale

Rimanendo in tema di studi cabalistici, non possiamo fare a meno di citare i 72 Nomi di Dio. Sebbene pochi siano a conoscenza dell’esistenza dei 72 Nomi, molti testi sull’argomento sono stati pubblicati e successivamente su Internet cercato è possibile trovare informazioni interessanti. Fino a circa un anno fa, io stesso non avevo idea che ci fossero 72 nomi di Dio, che invece hanno avuto una forte influenza sulla nostra vita da quando siamo nati e rivelano molte cose interessanti di noi. Naturali t e tali calcoli hanno senso quando vengono presi in considerazione anche altri aspetti numerologici della vita della persona.

Quindi, che lo sappiamo o no, l’energia del nome specifico di Dio che abbiamo scelto per questa incarnazione ci accompagna e domina il corso della nostra vita.

Okuma: Come usare i 72 nomi di dio

Quello di cui parlerò in questo articolo è presentare la “storia” dei Nomi di Dio (che ci riporta a un famoso episodio…) e poi tieni una pausa per definire cosa sono e perché sono così importanti per noi.

Il cabalista Shimon bar Yochai scrisse nello Zohar come fosse attribuito a Mosè e non a “Dio” iu-5 condividere il Mar Rosso , che miracolosamente permise agli israeliti di sfuggire al faraone e all’esercito egiziano. Ricordiamo come la tradizione vuole che Mosè, inseguito dagli egiziani, invocò l’aiuto del Signore e quindi la colonna di fuoco che guidava Mosè e gli israeliti fu posta tra loro e gli egiziani, bloccandone l’avanzata nello stesso momento in cui Mosè si stendeva il bastone verso il mare e ne divise le acque. In realtà, questo famoso episodio nasconde un significato più profondo e rappresenta una preziosa eredità lasciataci dagli antichi per ricordare chi siamo veramente e quanto siamo potenti strong> quando smettere di cercare la divinità o la salvezza fuori di noi stessi e riscoprire la nostra luce interiore.

“(19) L’angelo di Dio che precedeva l’accampamento d’Israele cambiò posto e tornò indietro. Anche la colonna di nuvola si mosse e tornò dalla parte anteriore. (20 ) Egli era tra l’accampamento degli Egiziani e quello d’Israele. Ora la nuvola era oscura per alcuni, mentre per altri illuminava la notte, così alcuni non potevano avvicinarsi tutta la notte.” ( 21) Allora Mosè stese la mano sul mare e il Signore spinse indietro il mare tutta la notte con un forte vento orientale, e lo fece prosciugare; le acque si divisero». – La Sacra Bibbia – Esodo 14:19-21 d.C., laparola.net: http://www.laparola.net/wiki.php?referimento=Esodo14%3A19-21

Secondo la tradizione cabalistica, Mosé ha potuto compiere questo “miracolo” grazie alla sicurezza che sentiva dentro di sé (la famosa certezza di essere padrone del proprio destino, e poter così creare la propria realtà, che tanti aderenti al New Age cercano) combinata con una potentissima tecnologia spirituale (i 72 nomi di Dio) … sapeva una formula che gli ha dato accesso al regno subatomico della natura. Questa formula, che ci permette di superare le leggi della natura , è nascosta nello Zohar. forte> da oltre 2000 anni. Questa formula è quella dei 72 nomi di Dio, che non sono nomi comuni come tutti li abbiamo oggi, ma 72 sequenze di lettere ebraiche che hanno il potere di superare le leggi della natura in tutte le loro forme, comprese le leggi della natura umana .

Sebbene questa formula si trovi in ​​una forma nascosta e occulta, nell’episodio biblico sulla separazione del Mar Rosso , quasi nessun rabbino, cabalista oppure il teologo sapeva della sua esistenza e non poteva decifrarlo. Un numero estremamente piccolo di Kabbalisti era a conoscenza di questa formula, il che significava che sapevano cosa fosse e come usare questa tecnologia dell’anima, e sapevano anche che prima o poi sarebbe arrivato il momento di rivelare . Oggi, questa conoscenza si sta lentamente diffondendo tra le persone.

Ayrıca bakınız: Come inserire una casella di testo su google documenti

I 72 Nomi di Dio sono 72 sequenze, ciascuna composta da tre lettere che contengono al loro interno specifiche frequenze spirituali . Si ritiene che semplicemente osservando i 72 nomi o il nome di Dio scritto rigorosamente in ebraico, ci si possa collegare a queste frequenze. Collegarsi in questo modo alle frequenze contenute in ogni nome è come poter sintonizzarsi su uno specifico canale radiofonico che sta trasmettendo esattamente ciò che stavamo cercando e che è profondamente radicato nella risonanza di tutto il nostro essere.

Conoscere e meditare il Suo Nome di Dio significa anche permettere a se stessi di apprendere verità e lezioni di vita senza dover necessariamente sperimentare sofferenze o altre sfide che generalmente ci vengono suggerite dal nostro Vero Sé per risvegliarci. In altre parole, possiamo lasciar andare il bisogno di soffrire per fare esperienze e, invece, risvegliare in noi stessi la conoscenza e la saggezza acquisite in altre vite e tornare ad essere “integri” come entità fisiche e spirituali.

Ma cos’è un nome? Un nome è un modo per farti conoscere dagli altri. Ognuno di noi ha un nome e, che ci piaccia o no, ci distingue; alcuni nomi trasmettono sentimenti particolarmente positivi, altri possono addirittura scatenare reazioni violente nelle persone; se noti che ci sono persone che cambiano nome o addirittura cambiano nome all’anagrafe perché hanno la sensazione che il loro nome non sia quello giusto.

I 72 nomi di Dio si trovano nel libro biblico di Esodo 14:19-21, sono tre versetti consecutivi, ciascuno strong> di cui contiene esattamente 72 lettere , un fenomeno piuttosto raro. Le 72 lettere che compongono ciascuna delle tre righe del passaggio possono a loro volta essere disposte come 72 sequenze di 3 lettere ciascuna. Da ciò derivano i 72 nomi di Dio.

Esodo 14:19-21 in ebraico

Nello Zohar è spiegato che questi 3 versetti di Nell’Esodo si riferiscono al divino attributi incarnati da Sephire Chesed, Geburah e Tiphereth. I principi rappresentati dai 3 versetti dell’Esodo mostrano come “Dio” si relaziona al mondo (il regno, Malkuth). Presi insieme, questi formano il nome di Dio, e poiché il nome consente a una persona di essere riconosciuta dagli altri, il nome di Dio rappresenta il suo modo di rivelarsi al mondo . Tutte le tradizioni cabalistiche riportano che la esatta pronuncia del nome “Dio” è misteriosa e non rivelata perché consentirebbe a chi Lo conosce di creare altri mondi ed è quindi troppo pericolosa per essere svelata a più, e infatti nella tradizione ebraica il nome di Dio non è pronunciato (spesso c’è una breve pausa per indicare che si parla di “Dio”). Quindi si può dire che quasi nessuno conosce la vera pronuncia di YHWH (pronunciato in modo errato “Javé” ma anche “Jehovah”).

iu
Shemhamphorash o Split Name – il nome di Dio di 72 lettere (ex Kabbalah) o sacro Tetragrammaton.

Nello Zohar, il primo dei 3 versetti dell’Esodo mantiene il suo ordine (dalla prima all’ultima lettera) e rappresenta l’amore e il rispetto del Signore per il creato mentre il secondo versetto è scritto in ordine inverso (dall’ultima lettera alla prima) e rappresenta la severità divina, che in realtà è una rivelazione indiretta della Sua bontà.

iu-1
I 72 Nomi di Dio (in ebraico) – Nota che l’ebraico si legge da destra a sinistra

Il nome di Dio indica l’energia che caratterizza la tua attuale incarnazione. In particolare, può rivelare il tuo obiettivo (ciò che hai raggiunto in questa vita) o la tua missione di vita o entrambi. In ogni caso, non basta conoscere il nome stesso di Dio per capire meglio chi si è, anche se questo fatto di per sé può fornire interessanti spunti di riflessione. Ci sono diversi modi per definire i 72 Nomi di Dio, diversi testi sono stati scritti da cabalisti che si sono presi cura di portare parte di questa conoscenza al pubblico. Non è sempre facile comprendere appieno la forza del proprio nome, e in alcuni casi i pochi testi in commercio possono renderlo difficile da descrivere, per questo è importante associare ad esso il calcolo del nome di Dio un mappa numerologica più o meno completa.

Ayrıca bakınız: Come investire in Criptovalute, Guida per iniziare 2022 – Millionaireweb.it

Secondo gli insegnamenti cabalistici, ci sono 72 angeli che “abitano” i 10 Sephiroth dell’Albero della Vita, che sono collegati tra loro dai 22 Sentieri (che derivava dalle 22 lettere dell’alfabeto ebraico).Questi sono gli angeli custodi o gli angeli maestri che sono al nostro servizio (per la gerarchia spirituale, gli angeli sono “inferiori” all’uomo, svolgendo la funzione dell’uomo di guardiani e ” servitori”, che aiutano l’umanità nella sua evoluzione). Ma attenzione… questi sono angeli custodi e DIAVOLI !!! Gli angeli sono vicini a noi quando siamo sulla retta via , mentre i diavoli custodi ci aiutano ad evolverci “tentandoci” , ma entrambi lavorano per il nostro massimo bene!

Alcune volte, alcune persone mi hanno detto di aver avuto visioni di esseri brutti o addirittura mostruosi, pur sentendo un’energia benevola…questo perché i diavoli custodi sono esseri di luce che si trasformano premurosi per il nostro intestino e che vogliono aiutarci attraverso esperienze di vita non sempre tutte “positive” o “perfette”. In effetti, quando hai visioni di entità esteticamente “brutte”, ma allo stesso tempo ti senti al sicuro, ti stai connettendo con i tuoi diavoli custodi. Ma Diavolo E DEMONE SONO DUE COSE DIVERSE! I demoni sono forme pensiero negative o la negatività creata dall’uomo! I diavoli non sono affatto cattivi o negativi. Nel corso dei secoli sono stati tenuti nascosti a causa della mancanza di comprensione di chi siano veramente i Guardian Devils e della paura di tutto ciò che è “oscuro” o “altro” e di conseguenza oggi crediamo di avere solo angeli custodi! Anche i nomi dei diavoli guardiani sono andati perduti! I nomi dei 72 angeli e dei 72 diavoli custodi derivano dai 72 nomi di Dio, ma sono sopravvissuti solo i nomi dei 72 angeli .

Si ritiene che la conoscenza dei 72 Angeli Custodi provenga da un manoscritto trovato in Spagna nel XII secolo d.C.

Come già spiegato, i nomi dei 72 angeli derivano dai 3 famosi versi dell’Esodo.

Ognuno di noi è associato a uno dei 72 angeli e uno dei 72 diavoli guardiani.

In questo articolo ho introdotto i 72 nomi di Dio, ho rivisto brevemente la loro “storia” e spiegato perché sono importanti per noi.

Le tecniche usate per calcolare i nomi di Dio sono ancora mantenute semisegrete: alcuni cabalisti le rivelano, ma solo ai loro studenti, mentre altri calcolano i nomi di Dio senza spiegare come sono nati. tali calcoli. Ho imparato da poco a fare questi calcoli (Puoi fare molti errori – come è successo a me – quando tenti di calcolare il tuo nome di Dio, perché ci sono regole precise da seguire che, se ignorate, daranno un risultato errato, come è il caso in altri campi della numerologia), ma la procedura che ho imparato non è la mia; Tuttavia, includo questo calcolo insieme ad altri calcoli di base nei grafici numerologici che realizzo per condurre consulenze private. Questa conoscenza è tenuta semisegreta fino ad oggi, anche perché va detto che da essa scaturisce un grande potere, di creare nel “bene” ma anche nel “male”. Se combini questa conoscenza con un lavoro interiore serio e autentico (nel mio caso ho dovuto fare un lungo lavoro interiore e affrontare molte sfide prima di arrivare a conoscere i nomi di Dio), imparerai – gradualmente – a plasmare la tua realtà . Ma non ci viene mai detto esattamente cosa dobbiamo fare per raggiungere l’obiettivo – e questo è un errore che molti fanno – voler sapere “come” fare qualcosa.

Ayrıca bakınız: Frasi sul mare: tutte le citazioni più belle!

  • I 72 nomi di Dio, The Kabbalah Center, 8 febbraio 2013: https://kabbalah.com/en/spiritual-tools/72-names-of-god
  • 72 “Nomi” di G‑d God Names, Moshe Yakov Wisnefsky, s.d., Chabad.org: https://www.chabad.org/kabbalah/article_cdo/aid/1388270/jewish/72-Names-of- D-o. htm
  • La Sacra Bibbia – Esodo 14:19-21 C.E.I., laparola.net: http://www.laparola.net/wiki.php?referimento=Exodus14%3A19-21
  • 72 Shemhamphoras Angels – I 72 angeli di Dio, Cornucopia magica, s.d., Arcangelo

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button