Come

Ipomea: una pianta rampicante dalla fioritura caratteristica

L’Ipomea è una arrampicatrice molto rigogliosa che si diffonde rapidamente e fiorisce con tanti fiori a forma di campanula viola, rosa, blu o bianchi. Pianta coltivata a scopo ornamentale a rapida moltiplicazione, ottima per il terrazzo o giardino di casa, per decorare balconi, per rivestire muri e pergolati. Chiamate comunemente campanelle o campanule in Italia, queste piante sono particolari in quanto i fiori sbocciano all’alba e si chiudono nel primo pomeriggio.

Sveliamo i misteri della pianta di gloria mattutina in questo speciale.

Okuma: Pianta rampicante con fiori viola come si chiama

Ipomea: descrizione della pianta

L’Ipomea è una pianta rampicante che appartiene alla famiglia delle Convolvulaceae, comunemente chiamate campane o campanule. Queste piante hanno:

  • un tronco rampicante che raggiunge i 4 metri di lunghezza, vere liane di 30 metri in alcune specie tropicali spontanee,
  • foglie alterne, grandi
  • Fiori dai colori vivaci che vanno dal bianco al blu, rosso, viola e campanulare. Alcune specie in particolare fioriscono dall’estate all’autunno, ad esempio Ipomoea purpurea e rubro-coerulea. Il fiore si apre solo al mattino e chiude nel pomeriggio.

Origine

Questa pianta è originaria dei paesi tropicali dell’Asia e dell’America . Vive bene anche in Italia, dove viene coltivata a scopo ornamentale fino a 600 metri di altezza nelle regioni a clima mediterraneo.

Il nome deriva da due parole greche: ipos e homoios, che si traduce come lombrico.

Tutte le specie

La famiglia Morning Glory comprende circa 600 specie tra varietà annuali e perenni.

  • L’Alba è una specie rampicante sempreverde di origine tropicale. I suoi fiori si aprono al tramonto e restano aperti tutta la notte, per poi richiudersi a mezzogiorno: è infatti chiamato “fiore della luna”. È un tipo di gloria mattutina coltivata come verdura. Viene consumato in Malesia e Indonesia e l’intera pianta giovane viene consumata in insalata o semplicemente cotta.
  • Il bona-nox è una pianta erbacea caratterizzata dai suoi lunghi steli, che possono raggiungere fino a 30 piedi di carattere può raggiungere una liana. . I suoi fiori hanno diversi colori e sono larghi anche 15 cm.
  • La Cairica è considerata un’erbaccia perché si diffonde molto rapidamente.
  • Convolvulus purpureus è la specie annuale dell’America Centrale e del Messico. Pianta semirustica con belle foglie a forma di cuore e fiori a forma di tromba lilla-viola con un centro sfumato di bianco.
  • Holubii è una specie arbustiva nana la cui altezza non supera i 25 cm, originaria del Sud Africa. Produce fiori viola.
  • Ipomoea nil, specie rampicante sempreverde originaria dell’Africa tropicale, caratterizzata dalla presenza di una fitta peluria sui fusti. I suoi fiori a forma di tromba sono prima blu e poi rossi. Questa specie è anche resistente al freddo, ma non adatta alla coltura in vaso.
  • La Rubro-caerulea è la specie rampicante perenne originaria del Messico che produce fiori a forma di tromba variopinti.

Tra le specie coltivate di gloria mattutina ci sono alcune annuali e alcune perenni. Tutte le specie sono però di origine tropicale e per questo sono piante timide che prediligono un clima mite, caldo, umido e costante, senza che il termometro scenda sotto i 10 gradi.

ipomea
Una bellissima uno Primo piano di cultivar Convolvulus purpureus, una specie annuale dell’America centrale.

Ipomea: come si coltiva

La Coltivazione dell’Ipomea non è difficile se si preserva il suo habitat: clima caldo, soleggiato o ambiente parzialmente ombreggiato, moderatamente umido, senza squilibri termici tra giorno e notte.

Ayrıca bakınız: Come sapere se piaci a un uomo del Toro (18 segni) – JeFemme.it

In queste condizioni, coltivare l’Ipomea sul terrazzo o in giardino è facile e la pianta si diffonde facilmente, ricoprendo velocemente intere pareti e pergolati e regalando fiori molto belli.

Temperatura e luce

L’Ipomoea ha bisogno di un posto soleggiato, al riparo dai venti freddi. Non teme il caldo, ma teme il freddo: assicurati che la temperatura non scenda mai sotto i 10 gradi C.

  • Va collocato in un luogo ventilato, soleggiato e senza correnti fredde.

    • li>
    • Se coltivata in vaso durante l’inverno è meglio portarla in casa.

    Non soffre i raggi diretti del sole, ma l’habitat perfetto è l’ombra parziale: durante il periodo di fioritura le campane si aprono al mattino alla luce delle prime, per poi richiudersi nella pomeriggio.

    Terreno

    Questa pianta tropicale non necessita di un terreno particolarmente ricco: necessita di un terreno fresco e ben drenato

    Annaffiature

    L’Ipomea necessita di annaffiature regolari per mantenere il suo terreno fresco ma mai impregnato d’acqua.

    • In estate le annaffiature sono più frequenti e durante i periodi più caldi si consiglia di appannare il fogliame, avendo cura di mantenere i fiori asciutti.
    • In inverno le annaffiature sono ridotte e il terreno deve essere asciutto

    Potatura

    La potatura non è destinata a piante di gloria mattutina che crescono in vaso o in il giardino coltivato a scopo decorativo. Soprattutto in estate si consiglia di tagliare solo le foglie essiccate con strumenti idonei e disinfettati.

    Con alcune specie di gloria mattutina, può avere senso potare invece la pianta, per frenarne lo sviluppo a volte eccessivamente rapido e rigoglioso. In particolare si tratta di piante che crescono spontaneamente e in alcuni casi possono essere considerate erbacce.

    Fioritura

    La pianta di Ipomea fiorisce per tutta l’estate: alcune specie fioriscono a maggio e fioriscono ancora in autunno.

    ipomea
    Questa è la varietà Ipomea Indica

    Concimazione

    Ayrıca bakınız: Pizza fritta: la Ricetta originale napoletana passo passo

    Durante il periodo di fioritura è consigliabile concimare la vostra pianta, soprattutto se viene tenuta in una pentola diventa. Puoi scegliere tra:

    • fertilizzante granulare a lenta cessione che offre un’ampia copertura dalla primavera all’autunno
    • un fertilizzante liquido contenente azoto, fosforo e potassio e microelementi, come magnesio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno, nelle acque di irrigazione

    Riproduzione

    Gli ipomei, specie sia perenni che annuali , propagarsi per seme in primavera. La semina si fa direttamente in vaso o in giardino: si consiglia di spargere molti semi, mantenendo una distanza di circa 7 – 10 cm l’uno dall’altro.

    Si consiglia di scegliere un luogo riparato dal vento, con mezz’ombra e terreno sempre umido. Solo quando le piante sono cresciute possono essere spostate.

    Messa a dimora

    • Se la pianta scelta è una specie annuale, va rinvasata ogni anno durante la semina primaverile.
    • Se la pianta è a ciclo perenne annuale, quindi vanno rinvasate solo quando hanno proliferato e necessitano di un vaso più grande. L’operazione si svolge tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera.

    Durante la fase di rinvaso è possibile disporre i supporti che aiuteranno la pianta a crescere come rampicante.

    ipomea
    C’è anche varietà con fiori più chiari.

    L’ipomea: cosa teme

    L’ipomea è una pianta abbastanza rustica ma teme l’attacco degli

    • acari o ragnetti rossi: in questo caso le foglie iniziano a ingiallire e si ricoprono di piccole macchie gialle e marroni
    • Afidi piccolissimi insetti a forma ovata dal colore giallo chiaro, colore verde, grigio.

    In entrambi i casi è possibile intervenire aumentando l’umidità intorno alla pianta, ad esempio nebulizzando con un concime naturale di aglio o ortica .

    Si consiglia di preparare un fungicida naturale all’inizio dell’inverno, composto da 2 cucchiai di aceto di mele in mezzo litro d’acqua a scopo preventivo.

    Ipomea: curiosità

    • Tutte le specie di hypomea hanno la particolarità di avere fiori campanulati che sbocciano al mattino e si chiudono al pomeriggio. Per questo in Inghilterra si chiamano Morning Star.
    • La specie di Ipomea bonae-noctis, a differenza di lei, fiorisce la sera e si chiude al mattino ed ha fiori bianchi che attirare le farfalle notturne.
    • Un po’ di gloria mattutina viene consumata come cibo.
    • La patata americana o batatas di gloria mattutina appartiene alla stessa famiglia delle Convolvulaceae, la cui radice bulbosa è commestibile e diffuso in Sud America.
    • I semi della specie Ipomoea violacea contengono LSA, una sostanza con effetti allucinogeni.

    Approfondimenti utili

    Ecco alcune piante tropicali e non tutte, tutte caratterizzate da colori accesi e fioriture dall’innegabile effetto paesaggistico:

    Ayrıca bakınız: Come scrivere una mail ad un professore universitario – UNIPERTE

    • Thunbergia alata o Susanna dagli occhi neri
    • Vetiver: Proprietà e usi della pianta tropicale e del suo Olio essenziale
    • Tillandsia : la “pianta aerea”, una vera meraviglia della natura
    • Alocasia : come coltivarla e prendersene cura pianta tropicale
    • Bromelia : gli incredibili colori di questa pianta d’appartamento
    • Kenzia , una pianta d’appartamento che sa arredarsi e donare all’ambiente domestico Ambiente un tocco di eleganza
    • Spathiphyllum : la cura e le regole per coltivare questa pianta tropicale
    • Filodendro : anche pianta tropicale adatta per interni
    • Scheff lera , una pianta tropicale ideale anche per il pollice verde meno esperti
    • Orchidea Miltonia : come coltivarla questa pianta dai magnifici fiori colorati
    • Guzmania : Proprietà, varietà e cura di questa bellissima pianta tropicale
    • Ficus benjamin e altre varietà > : cosa c’è da sapere
    • Clivia , una magnifica pianta sempreverde della famiglia delle Amaryllidaceae

    .

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button